IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Polo archivistico del Comune di Reggio Emilia
Via Dante 11
42121 Reggio nell'Emilia (REGGIO EMILIA)

tel: 0522456125
fax: 0522442668

scrivi
scrivi (Direttore scientifico)
scrivi (Direttore di sala)
sito web
sito web (Dalla home page link al polo archivistico del Comune di Reggio Emilia)

responsabile: Massimo Storchi scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Reggio nell’Emilia > Struttura dell'inventario

Archivio storico della Provincia di Reggio Emilia 1865 - 1968
  visualizza XML
con antecedenti dal 1816 e documentazione fino al 1987
vai al soggetto produttore: Provincia di Reggio Emilia

fondo

L'archivio storico della Provincia di Reggio Emilia raccoglie la documentazione prodotta dall'ente nell'espletamento delle sue funzioni e competenze a livello territoriale.
espandi chiudi


"La tipologia della documentazione è molto variegata (verbali di sedute di organi collegiali, lettere, progetti, mappe, ecc.) e riflette in misura significativa le diverse competenze che la Provincia ha assunto fin dalla sua istituzione. Tra le serie più importanti conservate vi sono gli Atti del Consiglio
Provinciale i quali costituiscono il punto di partenza per ogni tipo di ricerca storica. Inoltre, in virtù delle tradizionali competenze rivestite dalla Provincia, risulta particolarmente interessante il materiale archivistico concernente la gestione del territorio (viabilità, regime delle acque, ferrovie, ecc.), quello relativo all'assistenza e beneficenza (dall'infanzia abbandonata all'assistenza psichiatrica e alle varie forme di povertà) e quello inerente l'istruzione." (1)
Per le vicende conservative dell'archivio e per la necessità di selezionare le sezioni sulle quali approfondire la descrizione archivistica sono state fatte delle scelte tali per cui sono descritti in maniera analitica:
- i documenti relativi alla Deputazione provinciale ancora conservati presso l'Archivio di Stato di Reggio Emilia;
- la serie del Carteggio amministrativo;
- la parte di documentazione afferente al subfondo Ufficio tecnico che l'Amministrazione ha scelto di depositare presso i locali del Polo archivistico.
Per informazioni più dettagliate sul contenuto delle singole serie archivistiche si rimanda alle rispettive introduzioni.


(1) Dal Cusna al Po. La Provincia di Reggio Emilia nella storia d'Italia, a cura di Alberto Ferraboschi, 2011

criteri di ordinamento
L'archivio storico dell'Amministrazione provinciale di Reggio Emilia è stato oggetto di un primo intervento di inventariazione, a cura della cooperativa Arteas, tra il 1988 e il 1991.
Questo lavoro ha riguardato solo una parte della documentazione costituente l'attuale complesso archivistico, nello specifico:
- Atti del Consiglio provinciale
- Verbali del Consiglio Provinciale 1889 - 1929; 1952- 1964
- Verbali del Rettorato 1929 - 1936
- Verbali della Deputazione provinciale 1866 - 1927; 1946 - 1952
- Verbali della Reale Commissione straordinaria 1928 - 1929
- Verbali del Preside 1929 - 1940
- Verbali del Commissario prefettizio 1941 - 1945
- Verbali della Giunta provinciale 1953 - 1964
- Repertori degli atti soggetti a registro del Segretario dell'Amministrazione Provinciale 1887 - 1941
- Registri spedizione alla Prefettura Delibere di Giunta e Consiglio 1942 - 1970
- Protocollo riservato della Presidenza del Consiglio 1889 - 1904
- Protocollo generale 1865 - 1965
- Rubriche del protocollo generale 1865 - 1959
- Carteggio amministrativo 
- Assistenza pubblica dementi, minori ciechi e sordomuti. Fascicoli personali degli assistiti a carico dell'amministrazione provinciale 
- Elaborati e progetti Ufficio tecnico e Divisione lavori pubblici 1858 - 1968
- Osservazione termo udometriche 1914 - 1925
- Avvisi e manifesti

Con l'intervento avvenuto nel 2009, a cura della Coop. le pagine, sono state individuate altre serie archivistiche che hanno completato la composizione dell'archivio. In particolare facciamo riferimento alle seguenti serie archivistiche:

- Registri dei "dementi" a carico provinciale degenti nel manicomio di S. Lazzaro
- Registri dei "dementi tranquilli" sussidiati a domicilio 
- Registri dei "dementi" a carico provinciale ricoverati nell'Istituto ospedaliero di Sospiro 
- Concorsi delle famiglie nel pagamento delle rette di degenza dei "maniaci" 
- Registro dei "dementi" a carico provinciale degenti nei manicomi fuori provincia 
- Assunzioni, dimissioni, morte e trasferimenti di maniaci frenastenici e deficienti 
- Istituto SS. Pietro e Matteo. Registri delle spese sostenute per il mantenimento degli illegittimi 
- Riparto delle spese degli infanti illegittimi abbandonati 
- Registri degli assistiti affidati al Patronato eterofamiliare presso il manicomio S.Lazzaro
- Registro degli assistiti affidati al Patronato omofamiliare
- Bilanci di previsione
- Conti consuntivi 
- Situazione dei fondi d'entrata e uscita [Mastri] 
- Verbali di chiusura dell'esercizio finanziario 
- Elenchi dei residui attivi e passivi 
- Tesoreria. Situazioni di cassa
- Libri di consegna mandati e reversali 
- Reversali d'incasso e mandati di pagamento 
- Registri delle reversali d'incasso 
- Registri dei mandati di pagamento 
- Matrici ricevute di pagamento 
- Conti correnti 
- Ponte in chiatte sul Po a Boretto e Guastalla. Gestione spese
- Laboratorio d'igiene e profilassi. Situazione dei fondi d'entrata e d'uscita 
- Servizio pompieristico provinciale. Gestione spese 
- Ricevute di pagamento salario caro viveri e pensioni 
- Registri riassunti affitti case cantoniere 
- Ufficio Economato. Fogli settimanali di cassa
- Rimborso mandati economo 
- Contabilità. Documentazione diversa
- Schede assegni stipendi 
- Personale. Documentazione diversa                        
- Ruoli personale per pagamento salari                      
- Denunce malattie infettive                                      
- Rendiconto spese sanitarie                         
- Registri degli encefalitici                               
- Rendiconto patrimoniale                    
- Ruoli tributi               
- Cartelle contribuenti Icap        
- Protocollo LL. PP.  
- Elaborati e progetti Ufficio tecnico e Divisione lavori pubblici 
- Indagine sulla scuola 

L'iniziale partizione della struttura gerarchica dell'archivio in sezioni (Atti deliberativi; Assistenza; Economato e tesoreria; Personale; Sanità; Patrimonio; Ufficio tecnico) sembrava rispecchiare un intento ordinatore più proprio degli archivisti che dell'archivio stesso. Si è pertanto scelto di elencare le serie documentarie senza ulteriori sovrastrutture. Si tenga comunque presente che i numeri identificativi attribuiti ai singoli pezzi nell'inventario redatto da Arteas sono stati recepiti nelle schede descrittive di ciascuna unità di conservazione afferente al Carteggio amministrativo (nel campo segnatura precedente), per salvaguardare eventuali citazioni di documenti già realizzate.
Molte delle serie individuate già nell'intervento Arteas sono state ulteriormente implementate, a causa del reperimento di documentazione analoga. In particolare per la serie "Elaborati e progetti Ufficio tecnico e Divisione lavori pubblici" erano già state descritte nell'intervento di Arteas le prime 92 unità di conservazione e, in questo caso, si è deciso di proseguire la numerazione delle buste successivamente reperite senza soluzione di continuità, iniziando quindi a numerare da 93.
Quando non diversamente individuato l'ordine di elencazione delle unità che si è deciso di adottare è quello cronologico (per estremo cronologico più antico), anche se questa scelta è spesso poco intellegibile per la presenza di numerosissimi casi di unità con estremi cronologici pluriennali (si pensi ad esempio alle pratiche di costruzione di strade e/o edifici di pertinenza provinciale)

storia archivistica
L'archivio storico dell'amministrazione provinciale di Reggio Emilia è stato protagonista di un serie di interventi che ne hanno delineato l'attuale struttura e composizione.
Dal carteggio intercorso tra il direttore dell'Archivio di Stato di Reggio Emilia e la Soprintendenza archivistica per l'Emilia Romagna nei primi mesi del 1958, ricaviamo utili informazioni sulle vicende che hanno coinvolto l'archivio nella prima metà del XX secolo. La documentazione prodotta fino al 1904, compresi una decina di faldoni relativi al periodo pre-unitario, erano depositati presso il Palazzo del Governo unitamente all'archivio della Prefettura. Nel 1937 i depositi furono svuotati e la carta destinata al macero. Non è mai stato appurato se l'azione sia stata compiuta illegalmente o legalmente in obbedienza a disposizioni ministeriali e prefettizie per assicurare al mercato italiano la cellulosa carente (1). Fortunatamente non tutto il materiale relativo a quegl'anni è andato perduto. Secondo il regolamento dell'archivio dell'amministrazione provinciale approvato nel 1904, momento dell'introduzione di un nuovo titolario di classificazione, si stabiliva che la documentazione antecedente al 1904 sarebbe stata riclassificata e inserita nell'archivio di deposito in caso fosse stata consultata. E' per questo motivo che all'interno del carteggio amministrativo troviamo documentazione fino dal 1865, malgrado la perdita del 1937. 
Nel giugno del 1978 fu depositata presso l'Archivio di Stato di Reggio Emilia la documentazione relativa alla Deputazione provinciale degli anni 1860-1865, per un totale di 54 pezzi tra buste e registri, e documentazione relativa all'Amministrazione scolastica, relativa agli anni tra il 1862 e il 1922, per un totale di 370 pezzi tra buste e fascicoli.
Dal fascicolo relativo all'archivio, conservato presso la Soprintendenza archivistica per l'Emilia Romagna, apprendiamo inoltre che nel maggio del 1970 furono scartate, per un totale di 100 kg, le cartelle personali degli infermi, ciechi e sordomuti, a carico dell'Amministrazione provinciale, deceduti e dimessi anteriormente al 1959. Nel marzo del 1972 la Soprintendenza approvava lo scarto di quintali 2,65 di documentazione relativa alla malattia del personale, antecedenti al 1959.
Nel 1988, con delibera del Consiglio n° 1399/05000 del 22 aprile venne predisposta la creazione dell'archivio storico dell'amministrazione provinciale separata dall'archivio di deposito. Il materiale archivistico antecedente al 1965, diviso tra le varie sedi della provincia, è stato collocato presso i depositi di proprietà dell'amministrazione provinciale siti in via Lombroso. In tale circostanza è stato effettuato un intervento di riordino e inventariazione a cura della ditta Arteas, terminato nel 1991.
Nel corso del 2009, la Coop. le pagine cura un intervento di censimento dell'intero complesso archivistico conservato presso i depositi di via Lombroso, contenenti sia documentazione relativa all'archivio storico che di deposito. La documentazione storica è stata trasferita nella primavera del 2011 nell'attuale sede di conservazione (2), ossia presso i depositi del Polo archivistico del Comune di Reggio Emilia, in via Dante Alighieri (Reggio Emilia), sede anche dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia ISTORECO.
Nel corso del 2011 la Coop. le pagine ha effettuato un primo intervento di descrizione analitica della documentazione afferente alla serie del Carteggio Amministrativo dal 1865 al 1960 e una ricognizione documentaria più accurata della documentazione relativa alle altre serie archivistiche.
Nel corso del 2014-2015 la Coop. le pagine ha proseguito l'inventariazione analitica della serie Carteggio Amministrativo per il periodo 1961-1965 e ha provveduto alla descrizione analitica delle serie relative all'Ufficio tecnico provinciale e alla Deputazione provinciale di Reggio Emilia, fondo tuttora conservato presso l'Archivio di Stato di Reggio Emilia.


(1) Archivio di Stato di Reggio Emilia, Archivio protocollo generale, titolo I - Regolamenti e Affari generali, anni 1958-1960, busta n. 6. In una lettera dell'11 febbraio 1958 il direttore dell'Archivio relazionava al Soprintendente sullo stato dell'Archivio dell'Amministrazione provinciale e in particolare sulla pressochè totale perdita della documentazione antecedente il 1904 ovvero circa 10-15 buste "contenenti materiale ancora del periodo preunitario (Stati Estensi) [...] e il vero e prorio archivio, [che] inziava dal 1860-1861. [...] Tale materiale archivistico per esigenze di spazio era stato rimosso dai locali della Provincia e sistemato nei solai del Palazzo del Governo che ospita Prefettura e Provincia di Reggio Emilia. Dove rimase fino al 1937 allorchè tuttii solai furono vuotati da ladri che avrebbero venduto il materiale archivistico trafugato come carta da macero. L'inverosimile furto denunciato come opera di ignoti alla Autorità giudiziaria non avrebbe avuto seguito perchè, a quanto pare, sarebbero intervenute pressioni politiche al fine di mettere in tacere la cosa. Tanto che viene da sospettare, più che di un furto, si sia trattato di un abuso di autorità. [...] Comunque sia avvenuto il fatto e comunque lo si debba considerare sotto il profilo penale, è certo che attualmente l'Archivio dell'Amministrazione non risale, così privato dell aparte più antica. oltre il 1904. Nella parte giunta così a perimento sono da includere le 10 o 15 buste sopra menzionate di carte Estensi. Suggirono alla asportazione e alla distruzione solo i pezzi d'Archivio, una ventina di filze in tutto oltre iricordati registri consigliari, a suo tempo non depositati in archivio o estratti dall'archivio in quanto facenti capo a pratiche in corso. SI tratta però naturalmente di una minima parte dell'archivio originario [...]".
(2) Cfr. Delibera di Giunta n. 250 del 21/09/2010 "Contratto tra il Comune di Reggio Emilia e la Provincia di Reggio Emilia per il deposito dell'Archivio storico della Provincia presso il Polo archivistico del Comune di Reggio Emilia"

strumenti di ricerca
Walter Baricchi (Studio Arteas), Archivio storico della Provincia di Reggio Emilia: inventario, 1990. [Dattiloscritto, rilegato]
Anna Casotto (Le pagine) Provincia di Reggio Emilia. Archivio storico. Elenco di consistenza (1895-1968) 2009 http://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=703&IDSezione=12716

unità di descrizione separate
Presso l'Archivio di Stato di Reggio Emilia, fondo Prefettura, sono conservati documenti della Deputazione provinciale di Reggio periodo 1860-1865 (1).
Le unità, relative al periodo 1860 - 1865, sono state ricoprese nel presente inventario: si tratta in particolare della prima sottoserie afferente al Carteggio amministrativo, dei registri di protocollo e degli indici degli atti, del registro delle pubblicazioni degli atti di governo.
Nello stesso fondo sono inoltre conservati 5 registri contenenti le deliberazioni della Deputazione provinciale dal giugno 1883 all'aprile 1889.
Nella descrizione tali unità sono state contrassegnate dalla sigla ASRE, per mantenere memoria della loro diversa collocazione fisica.

(1) Cfr. http://www.archiviodistatoreggioemilia.beniculturali.it/getFile.php?id=2997

unità di descrizione collegate
"In occasione di recenti interventi di riordino dell'archivio storico è venuto alla luce anche un significativo complesso di materiale a stampa costituito da una raccolta di pubblicazioni periodiche. Di notevole interesse è il nucleo delle pubblicazioni prodotte dalla Provincia di Reggio Emilia nel corso della sua storia, di natura sia politico-istituzionale (come la Rivista Amministrativa della Provincia del 1925) sia tecnica (come ricerche e relazioni riferite specialmente alle infrastrutture). In particolare, studi come Memoria sulla viabilità della provincia di Reggio Emilia del 1907 redatta dall'ingegnere capo della Provincia, Giuseppe Pellizzi, così come gli Atti della Commissione per gli studi relativi alla provincializzazione delle selve nell'alto bacino del Secchia del 1909, oltre ad offrire svariate informazioni, testimoniano la diffusione anche nella realtà reggiana di quei "saperi tecnici" che caratterizzarono le burocrazie locali specialmente a partire dall'età giolittiana." (1)

(1) A. Ferraboschi, Memoria e identità, Reggio Emilia 2008, p. 11

bibliografia

Il palazzo ducale, a cura di Walter Baricchi, Reggio Emilia, Tecnograf, 1989

La Provincia di Reggio Emilia 140 anni, a cura di Gino Badini, Felina, La nuova tipolito, 2000
Alberto FerraboschiMemoria e identità, Reggio Emilia, 2008
Catalogo della mostra documentaria Reggio Emilia 27 ottobre - 30 novembre 2008
Alberto FerraboschiArchivio storico, 2008
Presentazione dell'archivio storico della Provincia ed archivi aggregati nel sito ufficiale della Provincia di Reggio Emilia
http://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=703&IDSezione=12716 (consultato il  settembre 2016)
Alberto FerraboschiL'Archivio storico della Provincia di Reggio Emilia. Una risorsa per la memoria locale, in «Ricerche Storiche», Reggio Emilia, 2011, anno XLV, n. 112, pp. 147-161
http://www.istoreco.re.it/public/isto/RS11229112012104452.pdf (consultato il  settembre 2016)
Dal Cusna al Po. La Provincia di Reggio Emilia nella storia d'Italia, a cura di Alberto Ferraboschi, 2011
Catalogo della mostra documentaria, Reggio Emilia, 4 maggio-2 giugno 2011
http://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=703&IDSezione=12739&ID=317935 (consultato il  settembre 2016)


codice interno: 165 - 0001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Anna Casotto, Davide Chieregatti (Le pagine), e Franca Manzini (Ge.A.) 2016

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna
[L.R. 18/2000. Piani bibliotecari 2009-2011. Intervento diretto]

Intervento redazionale a cura di
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Servizio biblioteche archivi musei e beni culturali, 2016