IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Biblioteca comunale di Imola
Via Emilia 80
40026 Imola (BOLOGNA)

tel: 0542602636
(Centralino)
0542602605
(Ufficio archivi)
fax: 0542602602

scrivi
sito web

responsabile: Gabriele Rossi scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Comune di Imola > Struttura dell'inventario

  Carte Angelo Negri 1880 - 1910      [con documenti digitalizzati]
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Angelo Negri

subfondo
unità documentarie 100
sei in: Carte Andrea Costa 1872 - 1960

Lettere ricevute da Angelo Negri, lettere a corrispondenti diversi, corrispondenza dell'Unione elettorale della Democrazia imolese, di cui Negri è uno dei componenti, e manifesto dell'Associazione democratica costituzionale imolese, stampato a Imola dalla Cooperativa tipografica G. Ungania il 19 gennaio 1910.
espandi chiudi



criteri di ordinamento
Nell'intervento di riordino e inventariazione delle "Carte Andrea Costa" effettuato nel 2010 è stato virtualmente costituito il subfondo denominato "Carte Angelo Negri" comprendente i due nuclei documentari di provenienza Negri descritti nella rubrica "Carteggio di Andrea Costa. Elenco alfabetico dei corrispondenti" e nell'elenco "Lettere private e politiche di Andrea Costa e d'altri" (Bim, ABCI, Inventari ed elenchi di doni, n. 168).
Nella rubrica risultano complessivamente 38 unità documentarie (lettere e cartoline postali di mittenti diversi). 14 lettere ricevute da Angelo Negri inviate da Giuseppe Barbanti-Brodano (nn. 78, 1441, 4133), Umberto Brunelli (n. 4172), Antonio Dal Prato (n. 909), Guido Gozzi (nn. 71, 74), Luigi Musini (nn. 924, 929, 930), Raffaele Plata (n. 4454), Luigi Sassi (n. 1123) e Aristide Venturini (nn. 1670, 1678) sono state virtualmente inserite nella serie "Lettere ricevute da Angelo Negri". Le lettere di Giuseppe Ceneri a "egregio Giovanni" (n. 57), di A. Cefale (n. 3234) e di Ettore Ferrari (n. 3237) al Comitato per le onoranze funebri a Felice Orsini e di Vita a Franco Baldi (nn. 633, 4545, 4546, 4547) sono state virtualmente inserite nella serie "Corrispondenza a destinatari diversi". Le lettere ricevute da Andrea Costa e inviate da Ignazio Cantalamessa (n. 1713), Edmondo de Amicis (n. 1672), Arnaldo Pilan (n. 870), Pietro Serugeri (n. 2435), Edith Smiexe (nn. 319, 323) e Enrico Villanova (nn. 704, 1341) sono state virtualmente inserite nell'"Archivio Andrea Costa", serie "Corrispondenza ricevuta da Andrea Costa", segnalandone la provenienza Negri. Attualmente risultano non identificate 9 unità documentarie sulle 38 indicate nella rubrica.
Le 66 unità documentarie (lettere di mittenti diversi e materiali a stampa) descritte nell'elenco sopra citato sono state virtualmente inserite nelle serie "Lettere ricevute da Angelo Negri" (lettere di Costa, di Fortuzzi e lettera di Sassi) , "Corrispondenza dell'Unione elettorale della Democrazia imolese" e "Manifesto dell'Associazione costituzionale democratica imolese". Risultano mancanti 2 lettere indicate nell'elenco con i numeri 26 e 32 e i "fogli a stampa" indicati con i numeri 64, 65, 66. Le unità documentarie descritte nell'elenco e confluite nelle "Carte Andrea Costa" nell'intervento di Mancini degli anni 1953-1955 hanno mantenuto il numero attribuito in quell'occasione, mentre alle lettere della cosiddetta "Miscellanea Andrea Costa" facenti parte dello stesso nucleo documentario è stato attribuito il numero progressivo da 4701 a 4727bis nell'intervento del 2010. Il subfondo si articola in 4 serie.

storia archivistica
Le "Carte Angelo Negri" sono probabilmente pervenute alla Biblioteca comunale di Imola in due fasi. La prima acquisizione comprende 38 unità documentarie (lettere e cartoline postali di mittenti diversi) indicate nella rubrica "Carteggio di Andrea Costa. Elenco alfabetico dei corrispondenti", compilata negli anni trenta del Novecento, e segnalate con provenienza Negri separatamente rispetto all'elenco alfabetico generale dei mittenti (Bim, ABCI, Inventari ed elenchi di doni, n. 168). Su alcune di queste lettere è presente l'annotazione a matita "Provenienza Angiolino Negri". La seconda acquisizione comprende 66 unità documentarie (lettere di mittenti diversi e materiali a stampa) indicate nell'elenco non datato "Lettere private e politiche di Andrea Costa e d'altri" (Bim, ABCI, Inventari ed elenchi di doni, n. 168). Sulle queste lettere è presente un numero progressivo a matita da 1 a 66, numerazione riportata anche nell'elenco. Nell'intervento di riordino e inventariazione delle "Carte Andrea Costa", effettuato tra il 1953 e il 1954 da Fausto Mancini, direttore della biblioteca, i due nuclei documentari di provenienza Negri sono parzialmente confluiti nelle "Carte Andrea Costa" con le seguenti modalità. Le unità documentarie numerate 57, 71, 74, 78, 319, 323, 633, 704, 870, 909, 924, 929, 930, 1123, 1341, 1441, 1652, 1670, 1678, 1713, 2435, 3227, 3234, 4133, 4172, 4454, 4545, 4546, 4547 costituiscono parte del primo nucleo documentario descritto nella rubrica. Si tratta complessivamente di 29 unità documentarie rispetto alle 38 segnalate. Le rimanenti 9 risultano attualmente non identificate. Dal secondo nucleo descritto nell'elenco "Lettere private e politiche di Andrea Costa e d'altri" sono state estratte le lettere di Andrea Costa ad Angelo Negri e le lettere di Ulisse Bacci a Decio Fantini e, in seguito a questo intervento, il titolo dell'elenco è stato corretto depennando il riferimento ad Andrea Costa. Alle lettere di Costa a Negri è stata attribuita la seguente numerazione: 852, 914, 916, 998, 1012, 1018, 1026, 1030, 1033, 1035, 1036, 1037, 1057, 1192, 1714, 1716, 1722, 1728, 1729, 1763, 1977, 3210, 3218, 3486, 3564, 3650, 3660, 4231, 4232, 4233, 4234, 4235, 4236, 4237, 4238, 4239, 4240, 4241, 4242, 4243, 4244, 4245, 4246, 4247, 4257, 4257bis, 4258, 4264, 4265. Alle lettere di Bacci a Fantini è stata attribuita la seguente numerazione: 1409 e 1412. Le restanti unità documentarie indicate nell'elenco e non confluite nelle "Carte Andrea Costa" sono state inserite nella cosiddetta "Miscellanea Carte Andrea Costa" come risulta dalla ricognizione del 1998.

modalità di acquisizione
Sulle modalità e sui tempi di acquisizione delle "Carte Angelo Negri" da parte della Biblioteca comunale di Imola non sono stati rintracciati riferimenti documentari, anche se è plausibile l'ipotesi che la documentazione sia pervenuta in due momenti distinti: 38 unità documentarie (lettere e cartoline postali di mittenti diversi) sono indicate con provenienza Negri nella rubrica "Carteggio di Andrea Costa. Elenco alfabetico dei corrispondenti", compilata negli anni trenta del Novecento (Bim, ABCI, Inventari ed elenchi di doni, n. 168); 66 unità documentarie (lettere di mittenti diversi e materiali a stampa) di provenienza Negri sono indicate nell'elenco non datato "Lettere private e politiche di Andrea Costa e d'altri" (Bim, ABCI, Inventari ed elenchi di doni, n. 168).

strumenti di ricerca
Fausto Mancini, Le carte di Andrea Costa conservate nella Biblioteca comunale di Imola", Roma, 1964 (Quaderni della Rassegna degli Archivi di Stato, 26).


codice interno: 209 - 001.007