IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
Via Mentana 2
40126 Bologna (BOLOGNA)

tel: 051231313
fax: 0516561934

scrivi
sito web

responsabile: Elena Romagnoli scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Bologna > Struttura dell'inventario

Carte Gustavo Trombetti 14 dicembre 1903 - 16 ottobre 2005
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Gustavo Trombetti

fondo
fascicoli 98

Il fondo contiene documentazione relativa a diversi incarichi istituzionali, politici e lavorativi ricoperti da Gustavo Trombetti in qualità di detenuto politico, incaricato del Partito comunista italiano, partigiano, amministratore pubblico, fondatore della Cooperativa albergo mensa spettacolo e turismo CAMST di Bologna ed infine documentazione afferente all'ambito famigliare e memorialistica.
espandi chiudi



criteri di ordinamento
La documentazione è pervenuta al soggetto conservatore priva di qualsiasi ordinamento. Si è proceduto a suddividere le carte e i documenti per argomento e quindi in ordine cronologico. L'unico nucleo che non si è ritenuto necessario riordinare è quello relativo ai pochi fascicoli concernenti le memorie di Gustavo Trombetti, che presentavano già un ordine prestabilito dal soggetto produttore.

storia archivistica
Le carte sono sempre state conservate da Trombetti stesso e dalla sua famiglia. Non ci sono tracce di un qualsiasi ordinamento originario.

modalità di acquisizione
Le carte Trombetti giunsero al Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia Sociale in due diversi momenti.
La scelta del Centro non è casuale: il Trombetti era entrato in contatto con l'istituzione già dai primi tempi della fondazione. In particolare, Trombetti vi si recava in occasione delle riunioni del Club dei cooperatori e da subito individuò l'ente come futuro conservatore delle proprie carte. Il Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia Sociale venne scelto proprio per il tema cooperativo, che per l'esistenza di Trombetti fu centrale e rappresentò il nucleo della massima realizzazione personale.
La prima donazione seguì di poco la morte di Gustavo Trombetti (1991) ad opera della famiglia.
Una seconda è stata effettuata nel luglio 2014 ad opera della nipote Silvana: in particolare sono state donate in questa occasione le lettere scritte e ricevute da Gustavo Trombetti durante la carcerazione, gli oggetti relativi alla prigionia e alla militanza nel Partito comunista italiano che lo stesso aveva conservato per ricordo ed infine la documentazione che riguarda i famigliari.

Il complesso archivistico è conservato in 8 buste ed 1 cartella.



codice interno: 337 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Lorena Cerasi e Gianni Borgognoni (Open Group), 2015

realizzato per
Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale, Bologna

Intervento redazionale a cura di
IBC - Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna, 2015