IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Fiorenzuola d'Arda
Piazzale San Giovanni 2
29017 Fiorenzuola d'Arda (PIACENZA)

tel: 0523989220
(Ufficio segreteria)
fax: 0523982680

scrivi
scrivi
sito web

responsabile: Francesca Labella scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Fiorenzuola d’Arda > Struttura dell'inventario

Archivio del Giudice conciliatore di Fiorenzuola d'Arda 07 agosto 1867 - 29 giugno 1998
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Giudice conciliatore di Fiorenzuola d'Arda

fondo
buste 2, registri 35, volumi 19, fascicoli 76

L'archivio del Giudice conciliatore di Fiorenzuola d'Arda conserva con buona continuità e senza particolari lacune (tranne per le "Sentenze", negli anni 1918-1922, 1940-1953 e 1965-1977, e per i "Registri delle udienze" negli anni 1935-1959) tutte le principali serie documentarie che si producevano nell'esercizio dell'attività giudiziaria propria di questo ufficio fin dalla sua origine, e quindi principalmente gli originali delle "Sentenze" (dal 1867), dei "Verbali di causa" e dei "Verbali di conciliazione" (dal 1892), nonché - con meno continuità - le numerose serie di registri specifici e riassuntivi a fini giuridico-amministravi dell'attività che si esplicava nelle udienze (appunto Ruoli delle udienze, Registri cronologici degli atti compiuti dal messo di conciliazione, Repertori per gli atti compiuti dall'usciere comunale, Ruoli e rubriche alfabetiche degli affari civili, Registri dei depositi) che dovevano essere verificati e vistati dal Pretore nelle periodiche visite ispettive sule regolare funzionamento dell'ufficio.
espandi chiudi



criteri di ordinamento
L'archivio del Giudice conciliatore di Fiorenzuola d'Arda presenta una struttura d'archivio coerentemente limitata alle serie di natura più strettamente giuridico-amministrativa proprie della sua attività di ufficio giudiziario, recanti sistematicamente al loro interno un ordinamento archivistico puramente cronologico.
Le serie più specifiche dei veri e propri "atti" prodotti dal Giudice conciliatore in sede giudicante (sentenze, verbali di causa, decreti ingiuntivi), tuttavia, mostrano la peculiarità di essere state, in periodi diversi, organizzate prima in serie distinte per ciascuna tipologia d'atto rilegata in volumi (fino alla fine del 1905), poi in serie unica o di nuovo distinta all'interno di fascicoli annuali, determinando così - evidentemente a seguito di scelte di criteri di ordinamento contrastanti preferiti di volta in volta dai diversi Giudici succedutisi nell'ufficio - una successione cronologica frammentata in serie distinte di atti della medesima natura, tra loro inestricabilmente vincolati in maniera diversa in tempi diversi.

storia archivistica
Non si hanno notizie sulle vicende della documentazione archivistica del Giudice conciliatore di Fiorenzuola d'Arda nei primi decenni della sua attività, a parte l'ovvia supposizione che essa sia andata progressivamente accumulandosi presso l'ufficio e la sua sede nella casa comunale, peraltro con continuità nella conservazione delle serie principali fin dall'inizio della sua esistenza (le "Sentenze" fin dal 1867, i "Verbali di causa" e "di conciliazione" fin dalla riforma dell'ufficio nel 1892).
Anche la documentazione fino allora esistente di questo ufficio fu poi interessata dall'intervento di riordino dell'archivio di deposito del Comune di Fiorenzuola d'Arda deliberato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 344 del 30 settembre 1961 e affidato all'organizzazione "L'Amministrativa", qualificata come "studio tecnico-amministrativo specializzato in materia archivistica" e avente sede in Verona. L' "Inventario" compilato in quella occasione consisteva però - in uniformità con quelli contestualmente prodotti per la documentazione comunale - in un mero elenco di consistenza sommario per i registri, esteso al livello delle singole unità di condizionamento per i faldoni ("Dal n. 1 al n. 10. Registri sentenze e verbali di causa, 1867-1905. 1. Sentenze e verbali di causa, 1902-1905. 2. Sentenze e verbali di causa, 1906-1908" e così via). Questo elenco si spingeva fino agli atti degli anni Trenta del Novecento; soltanto i faldoni devono allora essere stati dotati dell'etichetta e del numero di corda da 1 a 7 che si sono riscontrati fino a oggi.
Quello del Giudice conciliatore è poi stato l'unico tra gli archivi aggregati dell'archivio comunale fiorenzuolano a essere ricordato nella descrizione di questo fatta da Piero Castignoli nel 1966, probabilmente compiuta senza conoscere il sopracitato elenco, visto che annovera soltanto: "Sentenze ed atti in causa del Giudice conciliatore, 1867-1900, voll. 4, b. 1" (e forse con un "lapsus calami", perché in effetti i registri degli originali delle sentenze del Conciliatore fiorenzuolano tuttora conservati per gli anni dal 1867 al 1900 compreso sono invece precisamente 14).
Dopo di ciò, anche a Fiorenzuola d'Arda - come di consueto in questi casi - l'archivio del Giudice conciliatore è passato ad essere conservati dall'Archivio storico comunale quali archivio aggregati soltanto all'atto dell'applicazione della Legge n. 374 del 21 novembre 1991 ("Istituzione del Giudice di pace"), che ha soppresso gli uffici di conciliazione.
A partire da questa situazione, negli anni 2011-2013 è stato infine condotto l'intervento di riordino e di inventariazione analitica della documentazione archivistica dell'Archivio storico comunaenzuola d'Arda e degli archivi ad esso aggregati promosso dall'Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Soprintendenza per i beni librari e documentari, che ha portato al recupero della distinta identità e autonomia dei complessi archivistici afferenti i due diversi enti produttori, la ricostituzione dell'ordinamento originario delle serie documentarie e la loro descrizione nel rispetto degli standards internazionali di descrizione archivistica ISAD (G) e ISAAR (CPF).

strumenti di ricerca
"Ufficio di Conciliazione. Inventario atti d'archivio. data di inizio: 1867" (elenco di consistenza sommario prodotto dall'organizzazione "L'Amministrativa", studio tecnico-amministrativo di Verona specializzato in materia archivistica, 1962-1963).

bibliografia

Archivi storici in Emilia-Romagna. Guida generale degli archivi storici comunali, a cura di Giuseppe Rabotti, Bologna, Edizioni Analisi, 1991, p. 565


codice interno: 0384 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Enrico Angiolini (CSR / Voli Group), 2013

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna [L.R. 18/2000. Piano bibliotecario 2007. Intervento diretto]

Intervento redazionale
IBC - Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna, 2014