IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Archivio di Stato di Modena
Corso Cavour 21
41100 Modena (MODENA)

tel: 059230549
fax: 059244240

scrivi
sito web

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Modena > Struttura dell'inventario

Archivio dell'Accademia Reale Filarmonica (Modena) 26 settembre 1771 - 28 novembre 1845
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Accademia Reale Filarmonica (Modena)

fondo
registri 5, filze 3, fascicoli 14

Documentazione relativa alla gestione ed organizzazione dell'Accademia.
espandi chiudi


oltre alla serie degli Statuti e delle Deliberazioni, si è rinvenuto un piccolo nucleo di Memoriali contenente suppliche rivolte al duca. La documentazione è infine costituita da Carteggio, comprendente lettere ed atti dotati di una numerazione progressiva, corrispondente agli "atti" discussi nelle sedute della Congregazione e della Direzione dell'Accademia, Contabilità e una miscellanea denominata "Accademia Reale Filarmonica. Filza. Stampe diverse", costituita da moduli, programmi, biglietti e avvisi di spettacoli.

criteri di ordinamento
Il fondo è pervenuto parzialmente ordinato. Lo studio della storia istituzionale del soggetto produttore, in particolare degli statuti approvati con la riforma dell'Accademia nel 1816, in cui si prevede la nomina di un archivista responsabile della "custodia di tutte le carte appartenenti all'Accademia, eccetto la Musica", e la ricognizione della documentazione, hanno consentito di individuare alcune serie originarie di cui è stato consolidato l'ordinamento. Si tratta delle serie cronologiche dei "recapiti" della Congregazione e della Direzione costituite da carte sciolte e fascicoli numerati progressivamente e riuniti in filze. Statuti, deliberazioni e bilanci degli esercizi finanziari sono stati rinvenuti frammisti a documentazione miscellanea o arbitrariamente collocati all'interno dei contenitori. Si è scelto, in questi soli casi, di spostare anche fisicamente le singole unità archivistiche ricollocandole in posizione di contiguità fisica con la documentazione ad esse pertinente.
È stata infine rinvenuta una miscellanea di documentazione residuale, conservata all'interno di una filza senza titolo, probabilmente di recupero, contenente carte che sono state in parte ricondotte a serie già individuate e in parte descritte nella serie di Contabilità.

storia archivistica
Le carte formanti l'archivio dell'Accademia passarono, in seguito alla risoluzione del Ministero di Pubblica Economia n. 2776, Legge n. 4 del 21 giugno del 1845, nell'archivio dello stesso Ministero; non è stato possibile reperire notizie sul versamento delle carte nell'Archivio di Stato di Modena. Si componevano originariamente di "n. 5 Atti e Stampe diverse", fra cui un "mazzo" del periodo della sua primitiva istituzione dal 1772 in avanti.

modalità di acquisizione
Non si conoscono la data e le modalità per le quali il complesso di carte è pervenuto all' Archivio di Stato di Modena.

strumenti di ricerca
- "Filza di diversi libri e carte vecchie relative all'Accademia ducale filarmonica dal 1772 al 1814", nn. 1-4 collocato in busta 1.
- Inventari uffici diversi n. 86, Accademia de' Filarmonici in Modena, 1816-1845, Elenco degli archivi 1814 a 1859, n. 12 Direzione dell'accademia de' Filarmonici 1816 a 1845 con la seguente annotazione: «non vi è elenco né inventario, ma solo un foglietto di cenni storici sulle vicende dell'accademia stessa».
- Accademia de' Filarmonici in Modena, 1816-1845, estratto da Relazioni, elenchi e guide topografiche nel quale si legge: «le carte formanti l'archivio delle precitate accademie passarono fra quelle del suddetto ministero [di pubblica economia] e si compongono di n. 5 Atti e stampe diverse fra cui un mazzo del periodo della sua primitiva istituzione dal 1772 in avanti».
- Direzione dell'Accademia dei filarmonici in Modena, atti d'amministrazione, mazzi n. 6, anni 1816-1845 con le seguenti annotazioni «fra questi è un mazzo atti dell'accademia dalla sua istituzione al 1814. Nel 1816 venne riorganizzata», «vedi rinumerata Cavazzuti».


codice interno: 0457 - 001

informazioni redazionali
L'inventario è stato realizzato nell'ambito del corso "Archivistica. Esercitazioni di riordino ed inventariazione" tenuto da Federica Collorafi e Chiara Pulini presso la Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell'Archivio di Stato di Modena (biennio 2010/2012). Gruppo di lavoro composto dagli allievi: Simone Cappellini, Giuliana Mandas, Ilaria Mariani, Fabiola Mataloni, Laura Maria Santoro

Intervento redazionale
IBC - Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna, 2013