IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Modena
Viale Muratori 201
41121 Modena (MODENA)

tel: 059235292
fax: 059235292

scrivi
sito web

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Modena > Struttura dell'inventario

Archivio dell'Associazione nazionale fra mutilati e invalidi di guerra - Delegazione regionale per l'Emilia e la Romagna 01 novembre 1929 - 30 gennaio 1963
  visualizza XML
fondo
fascicoli 58

L'archivio della Delegazione regionale per l'Emilia e la Romagna dell'ANMIG rispecchia nelle forme della sua accumulazione progressiva la natura molto "personalizzata" e di fatto "itinerante" del suo ufficio, che diveniva operativo di volta in volta presso la Sezione dell'ANMIG in cui il socio eletto come Delegato regionale era iscritto e attivo, e che perciò si circoscrive sostanzialmente alle pratiche di corrispondenza e di affari specifiche prodotte da chi ricopriva tale carica nel corso del tempo.
espandi chiudi



storia archivistica
Non si hanno notizie sulle vicende della documentazione archivistica della Delegazione regionale per l'Emilia e la Romagna dell'ANMIG; è però evidente che - data la natura molto "personalizzata" e di fatto "itinerante" del suo ufficio, che diveniva operativo di volta in volta presso la Sezione in cui il Delegato regionale era iscritto e attivo - il fatto che si siano ritrovati aggregati all'archivio della Sezione di Modena dell'ANMIG gli atti superstiti della Delegazione emiliano-romagnola dalle origini fino agli anni Sessanta non può che discendere dal fatto che, dopo regolari passaggi di consegne e di documentazioni d'archivio tra i Delegati regionali del primo dopoguerra (Mario Minoja di Piacenza dal 1946 al 1952, Giuseppe Simoncini di Bologna dal 1952 al 1955, Arnaldo Davoli di Reggio Emilia dal 1955 al 1958), questa prassi non fu più seguita e quindi le documentazioni precedenti rimasero a Modena con il passaggio della carica di Delegato regionale a Tristano Folloni di Modena, dal 1958.
Così anche questa documentazione è passata a essere conservata come aggregato dell'archivio della Sezione ANMIG di Modena, presso la sua sede nella "Casa del Mutilato" di Viale Muratori n. 201. A partire da quella situazione, negli anni 2011-2012 è stato condotto l'intervento di riordino e di inventariazione analitica della documentazione archivistica superstite, con la ricostituzione per quanto possibile dell'ordinamento originario delle serie documentarie e con la loro descrizione inventariale su strumenti cartacei e informatici nel rispetto degli standards internazionali di descrizione archivistica ISAD (G) e ISAAR (CPF).


codice interno: 474 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Enrico Angiolini (CSR), 2012

realizzato per
Progetto ArchiviaMo

Intervento redazionale a cura di
IBC - Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna, 2013