IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Finale Emilia
Piazza G. Verdi 1
41034 Finale Emilia (MODENA)

tel: 0535788111
(Centralino)
053591007
(Biblioteca comunale)
fax: 0535788130

scrivi (Responsabile settore Pubblica Istruzione, Cultura e Servizi sociali)
sito web
sito web

responsabile: Antonietta Furini scrivi

Affidamento funzioni di fruizione a Biblioteca comunale
Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Finale Emilia > Struttura dell'inventario

Archivio dell'Ufficio di conciliazione di Finale Emilia 1867 - 1996
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Ufficio di conciliazione di Finale Emilia

fondo
buste 26, registri 59

Il fondo contiene la documentazione prodotta ed acquisita dall'Ufficio nel corso dell'espletamento delle sue funzioni. In particolare sono presenti avvisi e citazioni di comparizione, verbali di conciliazione, pratiche relative alle udienze, alle conciliazioni, pignoramenti, licenze e convenzioni per rilascio d'immobili, corrispondenza, registri delle udienze, ordinanze, semplici atti, dichiarazioni, sentenze e provvedimenti, convocazioni e deliberazioni dei consigli di famiglia e di tutela; registri cronologici degli atti e repertorio delle sentenze definitive e dei verbali.
espandi chiudi



storia archivistica
Nell'ambito della complessiva ricognizione degli archivi finalesi effettuata dalla cooperativa CSR (Centro Studi e Ricerche di Modena) tra il 1998 e il 2001, la presenza dell'archivio dell'Ufficio di conciliazione, che constava di 19 bb.e 57 regg. e aveva estremi cronologici 1867 - 1967, era segnalata al secondo piano della Ex-Pretura di Finale Emilia.
Prima di trovare l'attuale sistemazione definitiva presso l'archivio comunale intitolato a Cesare Frassoni nella sede della nuova Biblioteca Comunale "Giuseppe Pederiali", come è avvenuto per molta altra documentazione dell'archivio storico comunale, in seguito agli eventi sismici del 2012, fu conservato provvisoriamente a Modena, tra ottobre 2013 e febbraio 2014, presso un deposito messo a disposizione dall'Archivio generale della Provincia di Modena.
Nel corso dei diversi spostamenti subiti negli ultimi anni dalle carte comunali sono affiorate alcune unità che sono state integrate durante quest'ultimo intervento.


codice interno: 632 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Gianni Borgognoni (Open Group), 2017

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna
[L.R. 18/2000. Piani bibliotecari 2008 e 2011. Intervento diretto]

Intervento redazionale a cura di
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Servizio biblioteche archivi musei e beni culturali, 2018