IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
Via Mentana 2

40126 Bologna (BOLOGNA)

tel: 051231313
fax: 0516561934

scrivi
sito web

responsabile: Elena Romagnoli scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > BIM - Imola > Bologna > Struttura dell'inventario

Archivio della Cooperativa intercomunale muratori e affini di Medicina 1928 - 1982
  visualizza XML
fondo
registri 258

Il fondo comprende la raccolta dei libri sociali della Cima e quelli delle numerose cooperative incorporate nel corso degli anni durante la sua attività.
espandi chiudi


Sono infatti raccolti gli archivi delle cooperative che, in seguito a diversi accorpamenti avvenuti tra loro, in tempi e circostanze diverse, hanno dato origine nel 1977 alla CIMA Cooperativa italiana muratori affini con sede nel Comune di Medicina, dove fin dal 1933, esisteva una Società anonima cooperativa muratori ed affini, che nata per volontà di 11 muratori del paese, si ingrandì anche grazie alle fusioni con altre cooperative che operavano nei comuni limitrofi. Nel 1961 cambiò nome in Cooperativa edilizia Medicina, poi in CIMA ed infine in Cooperativa interregionale muratori affini.
Le carte più antiche sono quelle prodotte dalla Società anonima cooperativa fra gli operai braccianti del mandamento di Minerbio, una cooperativa nata il 16 agosto 1891: si tratta di un registro degli inventari del 1921. Questa cooperativa è stata poi incorporata dalla Cooperativa muratori di Baricella e Minerbio nel 1974, che a sua volta si è fusa con la CIMA.
Questo complesso infatti è caratterizzato dall'essere un gioco di scatole cinesi, perché la CIMA ha incorporato molte cooperative che, a loro volta, ne hanno incorporato altre, e che hanno lasciato spesso poche testimonianze della loro attività.

criteri di ordinamento
Nel complesso la documentazione era già stata ordinata in seguito all'acquisizione presso il Centro di documentazione, avvenuta nell'anno 1990: i nuclei delle cooperative incorporate, così come le loro principali serie, erano già stati individuati e separati fisicamente all'interno di scatole o buste. Nel corso del presente riordino tutti i registri sono stati condizionati in buste. La descrizione dell'archivio e dei fondi delle cooperative incorporate è stata strutturata utilizzando serie predefinite relative alle tipologie documentali che ricorrono nella maggior parte degli archivi di cooperative: documenti costitutivi, libri sociali, gestione economica e gestione del personale.
Per ciascun complesso archivistico legato ad una cooperativa si ritrovano di norma le serie elencate nello schema di base seguente:
- statuto ed atti costitutivi;
- verbali del Consiglio d'amministrazione;
- verbali delle Assemblee dei soci;
- verbali del Collegio sindacale;
- libri soci;
- inventari;
- contabilità;
- personale.
L'assenza di una o più di queste serie sono indice di dispersione di documentazione.
Le singole cooperative sono state elencate in ordine di incorporamento.

modalità di acquisizione
L'acquisizione presso il Centro di documentazione per la cooperazione di questo fondo è stata effettuata nel 1990, dopo l'avvenuta cessazione di attività della cooperativa, con scioglimento volontario con liquidatore, il 27 marzo 1986.

bibliografia
Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia SocialeRepertorio delle cooperative di Bologna e provincia (1883-1987): alfabetico, cronologico, topografico, tipologico, elenco dei primi presidenti, a cura di Anna Gurioli, Elena Romagnoli, Bologna, Federcoop Bologna Federazione provinciale delle cooperative e mutue di Bologna, 1987
https://www.cooperazione.net/repertorio
https://sol.unibo.it/SebinaOpac/resource/repertorio-delle-cooperative-di-bologna-e-provincia-18831987-alfabetico-cronologico-topografico-tipo/UBO6141952 (consultato il  20 aprile 2020)
Elena Romagnoli, Vera ZamagniChi raccoglie, semina. Nascita e sviluppo del Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia Sociale, Bologna, Clueb, 2019
https://sol.unibo.it/SebinaOpac/resource/chi-raccoglie-semina-nascita-e-sviluppo-del-centro-italiano-di-documentazione-sulla-cooperazione-e-l/UBO5606512 (consultato il  18/05/2020)


codice interno: 655 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Renata Disarò (Open Group), 2019

realizzato per 
Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale, Bologna

Intervento redazionale a cura di 
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2020