IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Museo storico minerario Sulphur di Perticara
Via Montecchio 20
47863 Novafeltria (RIMINI)

tel: 0541927576
fax: 0541927576

scrivi
sito web

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Novafeltria > Struttura dell'inventario

Carte della miniera di Formignano 1917 - 1962
  visualizza XML
con documenti dal 1880 e lacune
fondo
registri 6, volumi 48, fascicoli 2, cartelle 2, mazzi 2, mappe 14 disegni 10

Contiene la documentazione relativa alla gestione della miniera di zolfo da parte della Montecatini relativamente al periodo 1917-1962.
espandi chiudi


Si conserva materiale amministrativo-contabile, una parte di cartografia e disegni e documentazione sanitaria del medico di miniera.
La documentazione antecedente il 1917 è pervenuta alla Montecatini dalle amministrazioni precedenti della miniera ovvero la Società delle miniere zolfuree di Romagna (1855-1896) e la Società miniere solfuree Trezza Albani-Romagna (1899-1917).
Si tratta di materiale estremamente lacunoso.

criteri di ordinamento
La documentazione è stata riordinata in base all'organizzazione interna dell'ente riconducendo le varie unità archivistiche alle relative serie e queste ultime agli uffici di appartenenza in base alle attività svolte.

storia archivistica
La documentazione è sempre stata conservata presso la sede della miniera fino alla sua chiusura quando poi è stata presumibilmente portata presso i locali della vicina miniera di zolfo di Perticara (frazione del Comune di Novafeltria).
Nel 1964, alla chiusura della suddetta miniera, è stata poi trasferita nel piccolo museo di Perticara aperto per volere dell'Associazione Pro-loco Perticara che detiene la proprietà della documentazione.
Nel 2002 quando è stato inaugurato il "Museo storico minerario Sulphur" nei luoghi originari delle miniere presso l'ex cantiere Certino, a seguito del restauro e recupero dei fabbricati minerari, è stato possibile allestire uno spazio che ripercorresse la lunga storia dell'attività delle miniere e contestualmente riportare in loco anche questa documentazione a cui si è aggiunta quella amministrativa testimoniante l'attività della miniera di Perticara ed altra recuperata sul mercato antiquario o donata da privati o ex direttori di miniera relativa anche ad altri stabilimenti del gruppo Montecatini e comunque attinenti l'attività mineraria.
La documentazione, che è stata dichiarata di interesse storico particolarmente importante dalla Soprintendenza archivistica per le Marche in data 22 aprile 2005, è stata ordinata e inventariata da Silvia Crociati nel periodo 2011-2012 su incarico e contributo del Parco dello zolfo delle Marche e sotto la direzione scientifica della Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna.


codice interno: 702 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Silvia Crociati, in collaborazione con Soprintendenza archivistica per l'Emilia Romagna, 2013

realizzato per
Parco dello zolfo delle Marche