IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Bagnara di Romagna
Piazza Marconi 2
48010 Bagnara di Romagna (RAVENNA)

tel: 0545905508
(Ufficio segreteria)
fax: 054576636

scrivi
sito web

responsabile: Vilma Dal Bosco scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Bagnara di Romagna > Struttura dell'inventario

Archivio dell'Ente comunale di assistenza di Bagnara di Romagna 1937 - 1978
  visualizza XML
con seguiti del 1979
fondo
registri 134, fascicoli 113, mazzi 32

Il fondo si compone della documentazione prodotta dall'Ente comunale di assistenza (ECA) di Bagnara di Romagna nello svolgimento delle proprie funzioni sul territorio comunale dal 1937, anno della sua istituzione in sostituzione della Congregazione di carità (legge del 3 giugno 1937, n. 847), al 1978, anno della sua soppressione e del trasferimento delle sue funzioni al Comune (legge regionale dell'Emilia-Romagna del 17 febbraio 1978, n. 10, in attuazione dell'art. 25 del D.P.R. del 24 luglio 1977, n. 616), con seguiti del 1979.
espandi chiudi


La documentazione dell'ECA di Bagnara di Romagna appare cospicua e completa relativamente alla parte contabile; minor documentazione, invece, ci è pervenuta relativamente a statuti, regolamenti e attività assistenziali in genere.
L'assistenza svolta dall'ECA era definita "generica, immediata e temporanea" e riguardava i poveri e i bisognosi, nella distribuzione di sussidi, in particolare di latte, ma si esplicitava anche in campi specifici, come l'assistenza nel periodo bellico e postbellico, l'assistenza agli invalidi civili, a sfollati e profughi di disastri naturali avvenuti su territorio italiano.
Comprende anche documentazione del Comitato comunale per il soccorso invernale, che aveva funzioni di gestione delle emergenze causate dalla neve e dal freddo (distribuzione di legna per il riscaldamento, di viveri, di alimenti).

criteri di ordinamento
Sono stati descritti i registri e i fascicoli originali. Parte della documentazione, soprattutto contabile, è stata trovata condizionata all'interno di mazzi che sembrano risalire a un intervento degli anni Settanta-Ottanta del Novecento. Durante l'intervento di riordino sono stati estrapolati da questi mazzi i documenti per cui vi era già la serie (bilanci preventivi, conti consuntivi, mastri, giornali di cassa), così da completarla.

storia archivistica
All'inizio dell'intervento di riordino e inventariazione, a scaffale erano presenti alcune serie ben individuabili, ma non complete (Delibere, Copie delle delibere, Protocolli della corrispondenza, bilanci preventivi, conti consuntivi, giornali, mastri). Altra documentazione attinente alle serie soprascritte era invece raccolta in mazzi annuali dal 1945 al 1974, insieme anche a reversali, mandati, annotazioni, elenchi dei sussidiati, bollette per la distribuzione sussidi. Altra documentazione è stata reperita nel carteggio amministrativo del Comune di Bagnara di Romagna e fra le carte della Congregazione di carità.
Si segnala che su alcune camicie di fascicolazione originali sono state trovate annotazioni che testimoniano l'utilizzo di una classificazione:
- categoria IX, "Proprietà dell'ECA inventari di beni mobili e immobili, debiti e crediti, contratti" (cfr. serie Inventari);
- categoria XI, "Eredità e donazioni, autorizzazione per l'accettazione, canoni, censi e livelli attivi".


codice interno: 804 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Federica Cavina (Open Group), 2016

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna [L.R. 18/2000. Piano bibliotecario 2008-2009. Intervento diretto]

Intervento redazionale a cura di
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Servizio biblioteche archivi musei e beni culturali, 2017