IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Sant'Agostino
Via Matteotti 7
44047 Sant'Agostino (FERRARA)

tel: 0532844411
fax: 0532845228

scrivi
sito web

responsabile: Daniela Campanini scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Sant’Agostino > Struttura dell'inventario

Archivio dell'Opera nazionale maternità e infanzia - Comitato comunale di Sant'Agostino 1929 - 1975
  visualizza XML
fondo
buste 5, registro 1

Il fondo è costituito da documentazione propria del Comitato comunale ONMI di Sant'Agostino. La documentazione risulta piuttosto lacunosa e si compone di:
espandi chiudi


- carteggio ed atti
- documentazione relativa alla gestione contabile
- cartelle pediatriche.

informazioni sul contesto di produzione
L'opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia fu istituita in ente morale, con sede in Roma, con la Legge 10 dicembre 1925 n. 2277, poi modificata dal Regio Decreto del 21 ottobre 1926 n. 1904 e dalla Legge del 13 aprile 1933 n. 298.
La legge del 1925 istituiva in ogni Comune il Comitato di patronato che, in qualità di organo locale dell'Opera nazionale maternità e infanzia, doveva provvedere alla protezione e all'assistenza della maternità e dell'infanzia, ed in particolare assicurare alle madri la necessaria assistenza durante la gestazione, il parto e il puerperio e nello stesso tempo divulgare le norme di igiene della prima infanzia e precostituire le condizioni ambientali favorevoli alla difesa dei fanciulli.
Il Comitato di patronato aveva sede in locali forniti ed arredati gratuitamente dal Comune.
Non conosciamo la data di istituzione del Comitato comunale ONMI di Sant'Agostino. La documentazione presente ed in particolare i documenti contabili, rappresentano l'attività gestita fra gli anni 1929 e 1971.
Si conserva fra il carteggio dell'ente il decreto prefettizio del 23 maggio 1947 che costituisce il nuovo Comitato comunale di Patronato ONMI di Sant'Agostino (1), richiamando la circolare del Ministero dell'Interno n. 25285 del 9 settembre 1941 e la circolare della sede centrale ONMI n. 125 del 15 ottobre 1946 che impartiscono istruzioni per la costituzione dei comitati comunali.
Con lettera inviata alla Federazione provinciale ONMI di Ferrara, in data 9 aprile 1966, il Commissario comunale Bettoli dichiara che il Comitato di Sant'Agostino smette di funzionare essendo tutti i suoi membri, eccetto lo stesso scrivente, deceduti o trasferiti.
Quindi con deliberazione del Presidente del Comitato comunale del 15 ottobre 1968 si conferma la nuova nomina del Comitato per un quinquennio così come predisposta e deliberata dalla Federazione provinciale di Ferrara in data 3 ottobre 1968 e richiamando la legge 1° dicembre 1966 n. 1081 concernente l'ordinamento dell'ONMI (2).

Si veda inoltre il profilo istituzionale "Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia (1925 - 1975)" disponibile in SIUSA - Sistema informativo unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

Note
(1) Membri del Comitato sono i seguenti: il Commissario comunale, l'Ufficiale sanitario, il Presidente dell'ECA, il Direttore didattico, il parroco locale, un rappresentante UDI ed un rappresentante ANPI
(2) Sulla base delle nuove disposizioni legislative i membri del nuovo Comitato sono i seguenti: il sindaco in qualità di Presidente, tre consiglieri comunali designati dal Consiglio comunale, due membri designati dal Comitato provinciale, due esperti in problemi assistenziali designati dal Consiglio comunale, un membro designato dal Provveditore agli studi, uno dall'Ordine diocesano ed un medico esperto in assistenza designato dal Medico provinciale. Fanno parte di diritto l'Ufficiale sanitario, il Direttore dell'Eca e il Presidente del Patronato scolastico

storia archivistica
La documentazione è stata conservata fino a tutto aprile 2012 presso la sede comunale ed in particolar modo presso il sottotetto della stessa. Quindi in seguito all'evento sismico del maggio 2012 è stata trasferita presso nuova sede in Villa Rabboni Cassini.
Il fondo è stato descritto contestualmente all'archivio storico del Comune di Sant'Agostino negli anni 2011-2014.


codice interno: 882 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Gerardo Gentile, Elisa Masioli e Allegra Paci (EBLA), 2016

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna [L.R. 18/2000. Piani bibliotecari 2006 e 2010. Intervento diretto]

Intervento redazionale a cura di
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Servizio biblioteche archivi musei e beni culturali, 2016