IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Rivergaro
Via San Rocco 24

29029 Rivergaro (PIACENZA)

tel: 0523953511
(Centralino)
fax: 0523953520

scrivi
sito web

responsabile: Elena Mezzadri scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Rivergaro > Struttura dell'inventario

Archivio storico del Comune di Rivergaro 1806 - 1978
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Comune di Rivergaro

fondo
registri 1114, buste 452, mappe 23

L'Archivio storico del Comune conserva i documenti prodotti e ricevuti dall'amministrazione locale dal 1806, con i registri di stato civile, inclusi quelli degli ex comuni di Montechiaro e Niviano, soppressi nel 1815 e ora frazioni.
espandi chiudi


L'Archivio comunale che segue parallelamente l'evoluzione politico-istituzionale dello Stato rappresenta un elemento di continuità per la storia dell'amministrazione locale nei suoi intrecci tra le istituzioni che operano nel territorio. Le serie documentali che costituiscono il fondo sono quelle delle deliberazioni, del Consiglio, della Giunta e del Podestà; la serie dei registri di protocollo della corrispondenza e la serie del carteggio classificato, organizzato in categorie, secondo il titolario Astengo.
La documentazione afferente alla contabilità è costituita dalle serie dei mastri, dei bilanci preventivi, dei conti consuntivi e dei verbali di chiusura. A queste si accompagnano le serie del catasto, con i ruoli e le matricole parcellari ed i ruoli delle imposte comunali. Sono presenti le serie delle vaccinazioni e, relativamente alla popolazione, la serie dello stato civile con i registri degli atti di nascita, matrimonio, morte e cittadinanza e l'anagrafe, con i registri della popolazione e i fogli di famiglia. Inoltre, sono presenti le serie delle liste di leva e dei ruoli matricolari e quella dei sussidi militari. Il fondo si completa con la serie delle liste elettorali.

criteri di ordinamento
Il fondo risulta organizzato in serie. E' verosimile che l'applicazione ex post del titolario Astengo a tutta la documentazione, inclusa quella prodotta e classificata con titolario napoleonico in uso prima del 1897, sia stata realizzata nell'intervento di riordino avvenuto nella metà del XX secolo. Di fatto, il fondo risulta riordinato sulla base del titolario Astengo, senza considerare l'applicazione di un precedente titolario di classificazione sulle carte antecedenti il 1897 e con lo stravolgimento dell'ordinamento originario.
La mancanza dei registri di protocollo negli anni anteriori al 1941 non consente di verificare il titolario in uso nel XIX secolo.

storia archivistica
Nel corso di un intervento di riordinamento effettuato nel 1954, il fondo è stato oggetto di un massiccio scarto abusivo che ha comportato la perdita di gran parte della documentazione ottocentesca. Tra il 1989 e la fine del 2000 sono stati redatti diversi elenchi di consistenza della documentazione sia storica, sia di deposito a cura di Franco Torregiani prima e successivamente di Silvana Ive.
Nel 2007 l'archivio storico e parte dell'archivio di deposito sono stati trasferiti dalla sede municipale, dove erano conservati in un locale al piano terra dell'edificio comunale, in locali attrezzati ed idonei, all'interno della biblioteca comunale e attigui alla scuola media. Fanno eccezione le mappe catastali, conservate presso l'ufficio tecnico del Comune, gli indici decennali e i registri di stato civile conservati presso il locale archivio al piano terra del Comune.
Tra il 2014 e il 2016 l'archivio è stato oggetto di interventi di scarto realizzati da Eugenio Bartoli.

strumenti di ricerca
Sono presenti degli inventari dattiloscritti redatti in seguito ad un intervento di riordino eseguito da Franco Torregiani e concluso nel 1989 e che riguardano la documentazione fino a quell'anno. Successivamente, la dipendente comunale Silvana Ive si è occupata fino al 2000 circa di controllare e riscontrare gli elenchi redatti da Torregiani, riscontrando la mancanza delle buste del carteggio dal 1871 al 1875; inoltre ha redatto gli elenchi di consistenza della documentazione prodotta dal 1990 al 1999.


codice interno: 1150 - 001

informazioni redazionali
Inventario sommario a cura di
Franca Manzini (GEA), 2019

realizzato per
Comune di Rivergaro

Intervento redazionale a cura di
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2020