IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Modena > Struttura dell'inventario

Carte della Lega dei Comuni democratici - Sezione provinciale di Modena 1955 - 1973
  visualizza XML
fondo
fascicoli 238

Il fondo comprende le poche carte residue dell’attività della Lega dei Comuni Democratici – Sezione provinciale di Modena rintracciate fra la documentazione della Federazione del Pci di Modena e ordinate all'interno di un'unica serie: si tratta di materiali che rendono ragione dell’interesse della Lega per i problemi delle amministrazioni locali, dell’impegno per lo sviluppo dei servizi e dell’assistenza, e per la promozione della partecipazione dei cittadini al governo della cosa pubblica, locale e nazionale; le carte toccano i problemi della casa, delle opere pie, della scuola e della cultura, dei trasporti, delle imposte locali, dello sviluppo dei territori montani, dell’agricoltura, della riforma ospedaliera e programmazione sanitaria, etc.
espandi chiudi


Sono presenti fascicoli relativi all'attività di diffusione della stampa associativa, al tesseramento dei comuni presenti sul territorio, ai congressi nazionali e provinciali, ai rapporti con le organizzazioni sindacali; appunti manoscritti di riunioni e dibattiti; rassegna stampa.

criteri di ordinamento
I fascicoli ordinati e descritti in un’unica serie sono molto spesso caratterizzati dalla presenza di un numero che non richiama una segnatura originaria bensì l’utilizzo di un sistema di classificazione delle carte. Trattandosi di un insieme di fascicoli sopravvissuti alla dispersione dell’archivio della Lega modenese, e non essendo tale classificazione apposta su tutte le unità archivistiche, si è optato per una descrizione che ha nella sequenza cronologica il suo principale criterio di ordinamento, seguito dall'ordine derivante dai numeri indicati come sistema di classificazione, così ricostruito:

1 Convocazioni
2 Riunioni
3 Tesseramento – Amministrazione
4 Bilanci
5 Circolari
7 Corrispondenza
8 Corrispondenza dalla Lega Nazionale
9 Parlamento
10 Organizzazioni di massa
11 Questionari – Indagini
12 Ordini del Giorno
13 Comunicati stampa
14 Mozioni – Appelli
15 “La Ringadora” (giornalino)
16 “L’Amministratore” (bollettino associativo)
17 Convegni - Congressi – Assemblee della Lega
18 Convegni – Congressi – Assemblee di altri enti
19 Rassegna stampa
20 Elezioni
22 Assistenza estiva
23 Assistenza invernale
24 Problemi sanitari
25 Varie
26 Scuola e cultura
27 Urbanistica
29 Feste 25 aprile – 2 giugno – 25 luglio – 4 novembre
30 Società Emiliana Energia Elettrica
31 Ferrovie
32 Metano
34 Acque
35 Montagna
36 Giunta Provinciale Amministrativa
38 Consiglieri Comunali
39 Elenchi
40 Problemi finanziari degli amministratori
41 Comuni
44 Contributi statali per opere pubbliche
45 Prestazioni d’opera
46 Imposta di famiglia
48 Imposta di consumo
49 Patronato scolastico
53 Ospedali
54 Asili – ONMI
55 Opere Pie
56 Case di riposo
57 Amministrazione Provinciale
60 Associazione Nazionale Enti di Assistenza.

Quando il numero di classificazione è presente sulla copertina originale è stato segnalato sia in segnatura originale sia in indice di classificazione. In alcuni casi la mancanza di copertina originale ma l'analogia del titolo ha invitato ad compilare l'indice di classificazione. Alcuni fascicoli, infine, privi di indicazione classificatoria e spesso miscellanei, sono stati elencati in coda ai fascicoli classificati di ciascun anno.

storia archivistica
Le carte della Lega sono emerse durante il riordino dell’archivio storico della Federazione modenese del Partito Comunista Italiano, frammiste alla documentazione del partito, ma ben riconoscibili e per questo di certa attribuzione. 
L’Archivio storico del Pci di Modena è stato dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica dell’Emilia Romagna il 29 aprile 1994 (atto n. 8646 a firma della dott.ssa Maria Rosaria Celli Giorgini) e l’anno successivo ha visto l’avvio di un progetto di riordino ed inventariazione che si è concluso nel 1998. La descrizione delle carte della Lega risulta già presente all’interno di quell’inventario, non però come fondo autonomo e neppure come serie archivistica: i fascicoli risultano infatti disseminati, secondo la sequenza cronologica della documentazione, fra gli Atti della Federazione modenese del Partito Comunista Italiano, contrassegnati dalla classificazione "F509" che, sulla base del titolario adottato dalla Federazione, sta ad indicare "Rapporti con Associazioni, Leghe, Unioni".
Con l’intervento avviato nel 2017 sull’archivio del Pci modenese, è stata accertata l’origine e l’appartenenza delle carte alla Lega dei comuni democratici di Modena, e di conseguenza si è proceduto alla loro “separazione archivistica” da quelle del Pci e alla loro descrizione in uno specifico inventario, pur mantenendole fisicamente collocate all'interno delle unità di conservazione del fondo del Pci.

modalità di acquisizione
La documentazione è stata rinvenuta all’interno dell’Archivio del Partito comunista italiano – Federazione di Modena, depositato presso l’Istituto storico modenese nel 1997 dopo la firma di una convenzione (11 luglio 1997) in base alla quale il Partito democratico della sinistra – Federazione di Modena affida la “custodia, la gestione e la valorizzazione” dell’archivio del PCI all’Istituto storico che, a sua volta, si impegna in tal senso.


codice interno: 1225 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Laura Cristina Niero, 2020

realizzato per
Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena

Intervento redazionale a cura di 
Regione Emilia-Romagna - Servizio patrimonio culturale, 2021