Archivi ER

Archivi ER - Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia-Romagna

Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Archivio di Stato di Piacenza
Piazza Cittadella 29

29121 Piacenza (PIACENZA)

tel: 0523338521
fax: 0523384916

scrivi
scrivi (Direzione)
clicca qui per pec

sito web (Archivio di Stato di Piacenza)
sito web (SIAS-Sistema informativo degli Archivi di Stato)

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: Archivi ER > BIM - Imola > Piacenza > Visualizzazione XML

Archivio del Comprensorio di Piacenza

<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1"?>
<!DOCTYPE c PUBLIC "+//ISBN 1-931666-00-8//DTD ead.dtd (Encoded Archival Description (EAD) Version 2002)//EN" "ftp://ftp.loc.gov/pub/ead/ead.dtd">
<c id="IT-ER-IBC-AS00093-0000000" level="fonds">
    <did>
        <origination encodinganalog="ISAD 2 - 1 name of creator(s)">
            <corpname authfilenumber="IT-ER-IBC-SP00001-0000076">Comprensorio di Piacenza</corpname>
        </origination>
        <physdesc encodinganalog="ISAD 1 - 5 extent and medium of the unit of description">
            <extent>114</extent>
            <genreform>faldoni</genreform>
        </physdesc>
        <unitid countrycode="IT" encodinganalog="ISAD 1 - 1 reference code" identifier="AS00093" label="ex Comprensorio di Piacenza" repositorycode="ER.IBC">093 - 001</unitid>
        <unittitle encodinganalog="ISAD 1 - 2 title">Archivio del Comprensorio di Piacenza
            <unitdate encodinganalog="ISAD 1 - 3 date(s)" normal="19720101-19861231">1972 - 1986</unitdate>
        </unittitle>
    </did>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 2 context area">
        <custodhist encodinganalog="ISAD 2 - 3 archival history">
            <p>I Comprensori rimasero attivi fino al 1984 quando, con la L.R. 27/02/1984 n. 6, all'art. 40, vennero soppressi e le loro funzioni si suddivisero tra le Province, il Comitato circondariale di Rimini e alcune assemblee di Comuni. La cessazione dei Consorzi pose il problema della conservazione degli archivi da essi prodotti. Frazionarli avrebbe significato distruggerne la memoria e perdere la loro funzione storica. Per ovviare a tali inconvenienti, una nota del 30/07/1984 della Soprintendenza Archivistica per l'Emilia Romagna, suggerì di depositare tali archivi comprensoriali presso gli archivi delle Amministrazioni provinciali. La documentazione dell'archivio del Comprensorio di Piacenza venne così trasferita nella sede della Provincia di Piacenza aggiungendosi all'Archivio Storico.
L'incarico di riordinarla e catalogarla venne assegnato con delibera n. 1203/15 del 31/10/1984 a Federico Rivoli, il quale spiegò come si trattasse di carteggi sciolti, documentazione totalmente priva di un ordine, accatastata in scatoloni.
Lo stesso, in una sua nota del 27 giugno 1985, affermò che la situazione dei comprensori di Fiorenzuola e Castel San Giovanni era anche peggiore di quella in cui versava il carteggio del Comprensorio di Piacenza.
Detto materiale archivistico aveva infatti subito le conseguenze negative del trasloco dalla sede originale ai locali di Via Croce, presso la sede della Provincia di Piacenza.</p>
        </custodhist>
    </descgrp>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 3 content and structure area">
        <scopecontent encodinganalog="ISAD 3 - 1 scope and content">
            <p>Si tratta di documentazione che attiene a pratiche autorizzative per la realizzazione di opere soggette a vincolo idrogeologico ed opere di pianificazione territoriale, con particolare riferimento all'approvazione dei Piani Regolatori Generali adottati dai Comuni aderenti al Comitato comprensoriale stesso.</p>
        </scopecontent>
    </descgrp>
</c>