Archivi ER

Archivi ER - Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia-Romagna

Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Neviano degli Arduini
Piazza IV Novembre 1

43024 Neviano degli Arduini (PARMA)

tel: 0521843110
(Centralino)
fax: 0521843590

scrivi
scrivi
sito web

responsabile: Roberta Ferzini scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: Archivi ER > BIM - Imola > Neviano degli Arduini > Visualizzazione XML

Archivio dell'Istituto nazionale gestione imposte di consumo - Ufficio di Neviano

<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1"?>
<!DOCTYPE c PUBLIC "+//ISBN 1-931666-00-8//DTD ead.dtd (Encoded Archival Description (EAD) Version 2002)//EN" "ftp://ftp.loc.gov/pub/ead/ead.dtd">
<c id="IT-ER-IBC-AS00983-0000000" level="fonds">
    <did>
        <physdesc encodinganalog="ISAD 1 - 5 extent and medium of the unit of description">
            <extent>30</extent>
            <genreform>registri</genreform>
        </physdesc>
        <physdesc encodinganalog="ISAD 1 - 5 extent and medium of the unit of description">
            <extent>1</extent>
            <genreform>busta</genreform>
        </physdesc>
        <unitid encodinganalog="ISAD 1 - 1 reference code">983 - 001</unitid>
        <unittitle encodinganalog="ISAD 1 - 2 title">Archivio dell'Istituto nazionale gestione imposte di consumo - Ufficio di Neviano
            <title type="altra denominazione">Archivio dell'INGIC - Ufficio di Neviano</title>
            <unitdate encodinganalog="ISAD 1 - 3 date(s)" normal="19470101-19721231">1947 - 1972</unitdate>
        </unittitle>
    </did>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 2 context area">
        <bioghist encodinganalog="ISAD 2 - 2 administrative - biographical history">
            <p>"L'Istituto nazionale gestione imposte di consumo (INGIC) fu istituito con il decreto legge 28 dicembre 1936, n. 2418, convertito nella legge 8 aprile 1937, n. 640 e modificato negli articoli 1 e 2 con il decreto legge 27 dicembre 1937, n. 2232. Il primo statuto fu approvato con decreto 15 novembre 1937, n. 2069 e fu modificato in alcuni articoli con decreto 16 giugno 1938, n. 1065.
Ente di diritto pubblico, con personalità giuridica e gestione autonoma, era posto sotto la vigilanza del Ministero delle finanze che ne approvava annualmente il bilancio. Scopo e funzione dell'Istituto erano: assumere appalti per la riscossione delle imposte di consumo ed eventualmente di altri tributi locali nei vari comuni italiani; sostituirsi agli appaltatori in carica nei contratti di appalto in corso; assumere il servizio di riscossione delle imposte predette per conto e nell'interesse dei comuni che vi consentissero, con diritto alla percezione dell'aggio nella misura e con le modalità da stabilirsi nel relativo contratto; assumere temporaneamente la gestione delle imposte nell'interesse dei comuni, quando, in casi di particolari contingenze, ne fosse venuto incarico con decreto del Ministro delle finanze, di concerto con quello dell'Interno, su motivata proposta del prefetto competente.
Il 23 dicembre 1949 fu promulgata la legge n. 953 che dettava disposizioni circa il personale dell'Istituto.
L'ente cessò la propria attività su disposto della legge approvata il 25 maggio 1972, n. 202 con cui furono abolite le imposte di consumo, a decorrere dal 31 dicembre 1972; la competenza in ordine all'accertamento e alla riscossione delle imposte dirette e indirette fu attribuita al Ministero delle finanze, attraverso gli uffici provinciali, per effetto della legge 24 luglio dello stesso anno, n. 321." (1)
L'imposta di consumo era un tributo comunale istituito con Regio decreto n. 1175 del 1931, abrogato nel 1974 a seguito della riforma tributaria. L'imposta aveva come oggetto la riscossione, da parte dei comuni, di imposte di consumo riguardanti i seguenti generi: bevande vinose ed alcoliche, carni, pesce, dolciumi e cioccolato, formaggi e latticini, profumerie e saponi fini, gas-luce, energia elettrica, materiali per costruzioni edilizie, mobili e pelliccerie.

Note
(1) Cfr. profilo istituzionale http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=profist&amp;Chiave=162 disponibile in SIUSA - Sistema informativo unificato per le Soprintenze archivistiche.</p>
        </bioghist>
        <custodhist encodinganalog="ISAD 2 - 3 archival history">
            <p>L'archivio dell'INGIC di Neviano degli Arduini ha subito le stesse vicende occorse all'archivio comunale. L'Archivio è stato conservato dal momento dell'acquisizione da parte del Comune presso la sede municipale, in appositi locali ubicati al piano seminterrato dell'edificio, dove in epoca non precisata sono avvenuti allagamenti che tuttavia non hanno danneggiato la documentazione afferente all'INGIC. Tra 2005 e 2006 anche questo aggregato è stato oggetto di intervento di riordino ed inventariazione a cura di Franca Manzini.</p>
        </custodhist>
    </descgrp>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 3 content and structure area">
        <scopecontent encodinganalog="ISAD 3 - 1 scope and content">
            <p>Il fondo è costituito dalle serie dei registri prodotti dall'INGIC: protocolli della corrispondenza, giornali di cassa, registri delle contravvenzioni, elenchi dei contribuenti all'imposta sui materiali da costruzione a tariffa, registri degli esecenti a tariffa, registri delle convenzioni in abbonamento. A ciò si aggiungono prospetti statistici sulle imposte di consumo. Si rileva la presenza dei registri prodotti dall'INGIC, manca il carteggio.</p>
        </scopecontent>
    </descgrp>
</c>