Archivi ER

Archivi ER - Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia-Romagna

Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Comune di Castello d'Argile
Piazza Gadani 2

40050 Castello d'Argile (BOLOGNA)

tel: 0516868811
(centralino)
0516868812
(URP)
fax: 051976084

scrivi
clicca qui per pec

sito web

responsabile: Massimiliano Schiavina scrivi

Affidamento funzioni di fruizione a Biblioteca comunale
Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: Archivi ER > La didattica in archivio > Comune di Castello d'Argile > Visualizzazione XML

<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1"?>
<!DOCTYPE c PUBLIC "+//ISBN 1-931666-00-8//DTD ead.dtd (Encoded Archival Description (EAD) Version 2002)//EN" "ftp://ftp.loc.gov/pub/ead/ead.dtd">
<c id="IT-ER-IBC-AS01466-0000001" level="fonds">
    <did>
        <origination encodinganalog="ISAD 2 - 1 name of creator(s)">
            <corpname authfilenumber="IT-ER-IBC-SP00001-0001051">Ufficio stralcio del Comitato di liberazione nazionale di Castello d'Argile</corpname>
        </origination>
        <physdesc encodinganalog="ISAD 1 - 5 extent and medium of the unit of description">
            <extent>
                <emph altrender="ml certi">0,10</emph>2
            </extent>
            <genreform>fascicoli</genreform>
        </physdesc>
        <unitid countrycode="IT" encodinganalog="ISAD 1 - 1 reference code">1466 - 001</unitid>
        <unittitle encodinganalog="ISAD 1 - 2 title">Archivio dell'Ufficio stralcio del Comitato di liberazione nazionale di Castello d'Argile
            <unitdate encodinganalog="ISAD 1 - 3 date(s)" normal="19450505-19510324">
                <emph>con antecedenti dal 05 maggio 1945</emph>12 febbraio 1946 - 24 marzo 1951
            </unitdate>
        </unittitle>
    </did>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 2 context area">
        <custodhist encodinganalog="ISAD 2 - 3 archival history">
            <p>Mentre la maggior parte della documentazione archivistica propriamente prodotta dal Comitato di liberazione nazionale&nbsp; di Castello d&rsquo;Argile fu, all&rsquo;atto del suo scioglimento, trasmessa al Comitato regionale di Liberazione dell&rsquo;Emilia-Romagna in Bologna e poi affidata al Comitato centrale di Bologna dell&rsquo;ANPI (che nel 1979 la don&ograve; assieme al proprio archivio all&rsquo;allora Istituto regionale per la storia della resistenza e della guerra di liberazione in Emilia-Romagna, oggi presso l&rsquo;Istituto storico Ferruccio Parri), la continuazione dell&rsquo;attivit&agrave; dell&rsquo;Ufficio stralcio che si doveva occupare della propria liquidazione determin&ograve; la produzione di un ulteriore ridotto nucleo archivistico, contenente anche alcuni documenti gi&agrave; prodotti in precedenza dal CLN quando era ancora in attivit&agrave;. Questo archivio &egrave; poi sempre rimasto conservato assieme all&rsquo;Archivio storico comunale argilese quale archivio aggregato.
Infine nell&rsquo;anno 2021 anche l&rsquo;archivio dell&rsquo;Ufficio stralcio del Comitato di liberazione nazionale di Castello d&rsquo;Argile &egrave; stato interessato da un intervento di riordino e di inventariazione analitica, che ha portato al recupero della distinta identit&agrave; e autonomia dei complessi archivistici afferenti i diversi enti produttori, alla ricostituzione dell&rsquo;ordinamento originario delle serie documentarie e alla loro descrizione nel rispetto degli standards internazionali di descrizione archivistica ISAD (G) e ISAAR (CPF).</p>
        </custodhist>
    </descgrp>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 3 content and structure area">
        <arrangement encodinganalog="ISAD 3 - 4 system of arrangement">
            <p>La sedimentazione di un cos&igrave; minuto nucleo di documentazione si riflette logicamente in un ordinamento in un ridottissimo numero di serie omogenee, strettamente cronologico all&rsquo;interno di ciascuna di queste.</p>
        </arrangement>
        <scopecontent encodinganalog="ISAD 3 - 1 scope and content">
            <p>L&rsquo;archivio del Ufficio stralcio del Comitato nazionale di liberazione di Castello d&rsquo;Argile appare chiaramente come il risultato della accumulazione progressiva della ridotta documentazione prodotta per la rendicontazione della sua gestione finanziaria e la liquidazione del suo patrimonio nell&rsquo;ottica delle pratiche per l&rsquo;ordinato scioglimento del CLN argilese.</p>
        </scopecontent>
    </descgrp>
    <descgrp encodinganalog="ISAD 5 allied materials area">
        <bibliography encodinganalog="ISAD 5 - 4 publication note">
            <bibref>
                <extref>
                    <date type="accesso">7/6/2022</date>https://sol.unibo.it/SebinaOpac/resource/guida-agli-archivi-della-resistenza/UBO0276605
                </extref>
                <imprint>
                    <date>1983</date>
                    <geogname>Roma,</geogname>
                    <publisher>Ministero per i beni culturali e ambientali</publisher>
                </imprint>
                <num>pp. 609-610.</num>
                <persname role="curatore">G. Grassi</persname>
                <title>Guida agli archivi della Resistenza. Parte II</title>
            </bibref>
        </bibliography>
        <relatedmaterial encodinganalog="ISAD 5 - 3 related units of description">
            <p>L'archivio del CLN di Castello d&rsquo;Argile &egrave; conservato dall'Istituto storico Parri Emilia-Romagna.
Cfr.
<a href="http://archivi.ibc.regione.emilia-romagna.it/ead-comparc/IT-ER-IBC-037006-004-016">http://archivi.ibc.regione.emilia-romagna.it/ead-comparc/IT-ER-IBC-037006-004-016</a></p>
        </relatedmaterial>
    </descgrp>
</c>