IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Faenza
Corso Giuseppe Garibaldi 2

48018 Faenza (RAVENNA)

tel: 054621440


Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > BIM - Imola > Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Faenza

Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Faenza

ANMIG - Sezione di Faenza -

descrizione

espandi chiudi
nota storica
  • L'Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra (ANMIG) - Sezione di Faenza nacque nel corso del 1918 ed è tuttora attiva pur avendo ormai un numero ridotto di associati. Oggi, a fianco
    dell'Associazione, è operativa la Fondazione legata alla stessa, riconosciuta giuridicamente a
    livello nazionale a partire dall'8 febbraio 2002, con lo scopo di onorare i mutilati ed invalidi di guerra, mantenendone la memoria e di conseguire in favore loro e delle famiglie gli obiettivi di assistenza, protezione e solidarietà. Non si ha notizia certa in merito all'atto costitutivo della Sezione faentina non essendosi conservati tali atti fra la documentazione archivistica. Si dà comunque notizia della sua esistenza nel verbale del 6 maggio 1918 del Comitato centrale di Roma. La Sezione di Faenza aveva sotto di sé cinque fiduciariati, Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Riolo Terme e Solarolo-Bagnara, la cui documentazione è poi confluita presso l'archivio dell'ente.
    L'archivio della Sezione faentina è da sempre conservato presso l'Associazione nelle varie sedi che via via si sono succedute dal 1918 ad oggi. La documentazione ha subito alcune perdite, probabilmente dovute ai numerosi trasferimenti, che riguardano le serie contabili, i registri di protocollo, i verbali del Consiglio Direttivo e la corrispondenza. L'intero archivio dell'ente è stato di recente sottoposto ad un intervento di riordino e inventariazione analitica, nell'ambito di un più ampio progetto di valorizzazione a livello regionale degli archivi delle sezioni ANMIG.

condizioni di accesso

espandi chiudi
Data l’esigenza di un costante adeguamento alla normativa vigente in materia di prevenzione e contrasto all’epidemia COVID-19, si invitano gli utenti a rivolgersi direttamente al Conservatore ai recapiti indicati, per verificare puntualmente le condizioni di accesso, le modalità di consultazione e i servizi erogati.

dati aggiornati al 31/12/2012