Archivi ER

Archivi ER - Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia-Romagna

Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Museo storico minerario Sulphur di Perticara
Via Montecchio 20
Loc. Perticara
47863 Novafeltria (RIMINI)

tel: 0541927576
fax: 0541927576

scrivi
sito web


Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: Archivi ER > BIM - Imola > Museo storico minerario Sulphur di Perticara

Museo storico minerario Sulphur di Perticara

descrizione

espandi chiudi
nota storica
  • Inaugurato nel 1970, appena sei anni dopo la cessazione dell'attività estrattiva, il Museo Storico Minerario di Perticara è uno dei primi significativi esempi di archeologia industriale sorti in Italia. Dall'ultimo carrello di zolfo estratto dalla miniera nell'aprile del 1964, primo segno della volontà di conservazione della memoria, il progetto si è evoluto fino all'imponente restauro dell'ex Cantiere Solfureo Certino, che dal 2002 ospita gli spazi museali. Presso il Museo sono presenti la Biblioteca, inserita nella rete della Romagna / San Marino, e l'Archivio. La prima, orientata all'analisi dei temi geologici, mineralogici, minerari e storici non solo di valenza locale, ma anche nazionale e internazionale, conserva pregevoli edizioni antiche dei trattati di arte mineraria a partire dalla metà del XVI secolo. L'archivio contiene una cospicua documentazione tecnica e amministrativa, dichiarata nel 2005 di interesse storico particolarmente importante dalla Soprintendenza archivistica per le Marche. Il patrimonio documentario, di proprietà dell'Associazione Pro loco di Perticara, è stato ora riordinato e inventariato grazie ad un intervento promosso dall'Ente Parco dello Zolfo delle Marche. Per ulteriori informazioni sulle condizioni di accesso alla documentazione si rimanda al sito del conservatore

condizioni di accesso

espandi chiudi
Data l’esigenza di un costante adeguamento alla normativa vigente in materia di prevenzione e contrasto all’epidemia COVID-19, si invitano gli utenti a rivolgersi direttamente al Conservatore ai recapiti indicati, per verificare puntualmente le condizioni di accesso, le modalità di consultazione e i servizi erogati.

dati aggiornati al 31/12/2013