IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Biblioteca comunale Antonio Panizzi di Reggio Emilia
Via Farini 3

42121 Reggio nell'Emilia (REGGIO EMILIA)

tel: 0522456084
(Centralino)
0522456090
(Settore manoscritti)
fax: 0522456081

scrivi
sito web

responsabile: Giordano Gasparini scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > La didattica in archivio > > Struttura dell'inventario

  "Comune di Reggio Emilia-Gemellaggi" 01 giugno 1975 - 30 settembre 1986
  visualizza XML
subfondo
sei in: Archivio Giuseppe Soncini - Bruna Ganapini 1905 - 1994

Questa partizione contiene la documentazione relativa all'attività di Giuseppe Soncini nel periodo in cui fu Assessore del Comune di Reggio Emilia. Sono qui stati riordinati materiali che originariamente erano stati esclusi, in sede di versamento, dal fondo Africa.
espandi chiudi


Si tratta di materiali di vario tipo, aggregati nel tempo sia da Soncini stesso che dalla moglie Bruna Ganapini.

In particolate sono da segnalare:
-le documentazioni relative ai gemellaggi con le città di Girona, Zara e Fort Worth;
-il lavoro di documentazione per la realizzazione del volume dedicato alla figura di Cesare Campioli, primo sindaco di Reggio Emilia dopo la liberazione.

criteri di ordinamento
Nell'organizzare i materiali versati già parziamente organizzati e condizionati in buste e cartelle, per quanto riguarda la documentazione cartacea, e in scatole album, per quanto riguarda i positivi fotografici, si è proceduto tenendo conto del criterio crologico delle documentazioni raccolte. Nelle titolazioni si sono valorizzate le denominazioni già presenti nei raccoglitori originari, riprendendole tra apici.
La quantità e la varietà dei materiali conservati in questo subfondo sono stati oggetto di un approfondito riordino e di descrizione archivistica che consentisse di riconoscere non solo la singola unità archivistica, ma anche l'oggetto di condizionamento. La struttura gerarchica di questa partizione, infatti, per la tipologia dei materiali e per il trattamento subito negli anni, restituisce una organizzazione che va dalla serie, alla sottoserie, all'unità archivistica e documentale. Questo per consentire un più immediato orientamento tra scatole contenenti fotografie, fascicoli formati da report ciclostilati piuttosto che da intere buste con partizioni interne già preordinate dal soggetto produttore.

Sono stati qui aggregati e riordinati perciò due fascicoli del precedente versamento (1993) inventariato da Claudia Codeluppi. Si tratta di due fascicoli, nell'Inventario rubrica con il titolo "3. Municipio di Reggio Emilia (1979)". 
94. "Pubblico impiego-Vertenza autunno 1979", e 95. "Accordo Regionale (26 luglio 1979)".

informazioni sul contesto di produzione
Nel giugno del 1975 Giuseppe Soncini viene eletto al Consiglio Comunale di Reggio Emilia con 410 voti. Nel luglio 1975 diviene Assessore nella giunta del Sindaco Renzo Bonazzi, con le deleghe al Personale, Statistica, Programmazione, Stampa e Pubbliche Relazioni, restando in carica con le stesse funzioni anche nella successiva giunta di Ugo Benassi, divenuto Sindaco di Reggio Emilia dopo l'elezione di Bonazzi in Senato nel maggio del 1976. Con il sindaco Benassi gli viene attribuita anche la delega, nel 1980, di assessore al Bilancio e alle Finanze. Nel 1977 riceve anche la delega alle Relazioni Internazionali.
Nella sua attività di Amministratore svolge un ruolo importante nell'ambito del recepimento della legislazione sulla finanza locale, nell'attività di documentazione, editoria e di rendicontazione del Comune, attraverso il Centro Stampa del Comune, e, infine nella politica dei gemellaggi che rafforzò la presenza di Reggio Emilia nel mondo. E' figura di riferimento, inoltre, per le associazioni locali e nazionali delle autonomie locali.
Giuseppe Soncini viene confermato in Consiglio Comunale anche nel 1980 e nel 1985, rimanendo in carica fino al 1990. Ebbe l'incarico di assessore ininterrottamente dal 1975 al settembre 1986, quando si dimise.


codice interno: 0590 - 0001.0008