IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Biblioteca comunale Lorenza Meletti di Bondeno
Via Dei Mille 8/a
44012 Bondeno (FERRARA)

tel: 0532899290
fax: 0532899295

scrivi
sito web

responsabile: Antonella Moretti scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Bondeno > Struttura dell'inventario

Archivio della Casa di ricovero Bottazzi (Bondeno) 1646 - 1979
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Casa di ricovero Bottazzi (Bondeno)

fondo
fascicoli 259, registri 191, busta 1

L'archivio comprende, oltre alla documentazione relativa alla gestione della Casa di ricovero Bottazzi, una raccolta di carte appartenute alla famiglia Bottazzi (istrumenti, documenti relativi a cause e alla gestione delle proprietà) e, in particolare, alcune carte personali di Giovanni Bottazzi.
espandi chiudi



criteri di ordinamento
Notevolmente complessa si è rivelata l'operazione di riordinamento dell'archivio relativo alla Casa di Ricovero Bottazzi, a causa sia del precario stato di conservazione della documentazione sia per l'estremo disordine in cui versavano le carte, tra loro frammischiate senza ordine e, per lo più, riunite in contenitori di fortuna. In prima istanza, quindi, si è cercato di separare le carte pertinenti propriamente alla famiglia Bottazzi (pervenute all'ente a seguito dell'avvio della pratica per l'esecuzione testamentaria) da quelle prodotte e acquisite durante l'amministrazione della Casa di Ricovero Bottazzi; in tal modo, le carte sono andate a costituire due subfondi distinti: uno per l'Eredità Bottazzi (Archivio famiglia Bottazzi, dal 1646 al 1899), l'altro per la Casa di Ricovero Bottazzi (Archivio dell'amministrazione e gestione del Ricovero, dal 1899 al 1979).
All'interno, poi, di ambedue i subfondi, si è cercato di ricostituire, laddove era possibile, l'ordine originario, sulla base delle segnature archivistiche esistenti e, in assenza di qualsiasi altro riferimento in merito, le carte sono state raggruppate per specifici settori di attività e, quindi, in ordine cronologico. Per quanto concerne il fondo relativo alla famiglia Bottazzi, le carte, la maggior parte delle quali prive di indicazione archivistica, erano state rimescolate più volte secondo le esigenze contingenti: i fascicoli, contenenti atti legali, testamenti e altri documenti riflettenti non solo le proprietà della famiglia Bottazzi, ma anche quelle di altre famiglie, si legge in una nota d'archivio, vennero consegnati dall'esecutore testamentario di Giovanni Bottazzi al Comune di Bondeno e successivamente dal Comune di Bondeno all'amministrazione del Ricovero Bottazzi. I documenti di questo fondo sono stati suddivisi fra le carte spettanti la famiglia Bottazzi e quelle relative a Giovanni Bottazzi. Per il secondo subfondo, invece, sono state ricostruite le serie relative all'ammistrazione generale, alla manutenzione e gestione dei beni immobili e al settore finanziario.
Al termine del riordinamento, l'archivio risulta in tal modo costituito da 119 buste.

storia archivistica
Nel 2005 l'archivio relativo alla Casa di Ricovero Bottazzi si trovava in un precario stato di conservazione, anche per l'estremo disordine in cui versavano le carte, tra loro frammischiate senza ordine e, per lo più, riunite in contenitori di fortuna. Tra le carte prodotte e acquisite durante l'amministrazione della Casa di Ricovero, si trovavano anche quelle relative alla famiglia Bottazzi, pervenute all'ente a seguito dell'avvio della pratica per l'esecuzione testamentaria; i fascicoli, si legge in una nota d'archivio, erano stati consegnati dall'esecutore testamentario di Giovanni Bottazzi al Comune di Bondeno e successivamente dal Comune di Bondeno all'amministrazione del Ricovero Bottazzi. Tali carte, la maggior parte delle quali prive di indicazione archivistica, erano state rimescolate più volte secondo le esigenze contingenti.

unità di descrizione collegate
Documentazione relativa alla Casa di Ricovero, si trova anche in: Archivio storico del Comune di Bondeno, Carteggio amministrativo. 1841-1924, tit.III Beneficenza, rub.8.


codice interno: 155 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Gianna Dotti Messori, 2007

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna
[L.R. 18/2000. Piano bibliotecario 2004. Intervento diretto]

Importazione da Sesamo 4.1
Regesta.exe, 2009

Intervento redazionale a cura di
IBC - Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna, 2010