IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Biblioteca comunale di Imola
Via Emilia 80
40026 Imola (BOLOGNA)

tel: 0542602636
(Centralino)
0542602605
(Ufficio archivi)
fax: 0542602602

scrivi
sito web

responsabile: Gabriele Rossi scrivi

Tutte le informazioni sul Conservatore

Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > Imola > Struttura dell'inventario

  Ministero della Pubblica Istruzione. Carteggio personale di Gabinetto 27 agosto 1897 - 22 dicembre 1897
  visualizza XML
serie
buste 12
sei in: Archivio Giovanni Codronchi junior 1848 - 1907

La serie raccoglie il carteggio personale di Gabinetto, ordinato alfabeticamente per pratiche intestate al corrispondente o alle persone o località oggetto della pratica stessa. Sono presenti sulle camicie originarie due diverse segnature: "4" e "5".
espandi chiudi


Le buste dalla 113 alla 121 raccolgono, in sommario ordine alfabetico, i fascicoli con le camicie originarie segnate "4", la busta 122 contiene i fascicoli con le camicie originarie segnate "5", mentre la busta 123 contiene fascicoli con entrambe le segnature o privi di segnatura originaria.
L'ultima busta della serie (n. 124), contiene fascicoli vari, per lo più con camicia originaria con segnatura "4", ma anche privi di camicia e di segnatura originaria, alcuni con opuscoli, giornali e stampe diverse, risalenti anche al 1896 o datate 1898. In particolare il fascicolo 9042 contiene un documento datato "Palermo, 1 ott. 1896" e il fascicolo 9044 contiene documenti dal 9 gennaio 1897 al 25 aprile 1898, riguardanti il Concorso per la cattedra di Medicina legale nell'Università di Modena.
Alcuni fascicoli, segnalati nelle note alle rispettive buste, contengono documenti riguardanti la Sicilia e riferibili ad affari trattati da Codronchi quando era Commissario Civile.

informazioni sul contesto di produzione
Codronchi viene nominato Ministro della Istruzione Pubblica il 18 settembre 1897 (vedi fascicolo 9051, con copia del Decreto di nomina) in sostituzione di Emanuele Gianturco passato a reggere il Ministero di Grazia e Giustizia, rimasto vacante per la morte di Giacomo Giuseppe Costa. Decade dalla carica con la fine del governo, il III di Rudinì, il 14 dicembre dello stesso anno.


codice interno: 235 - 001.006