IBC

IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Gli archivi in Emilia-Romagna


Ti trovi in: IBC Archivi > Inventari on line > San Mauro Pascoli > Struttura dell'inventario

Archivio dell'Amministrazione Torlonia in Romagna 1836-1879; 1883; 1893-1895; 1902; 1919-1923; 1925; 1936; 1943; 1945-1955
  visualizza XML
vai al soggetto produttore: Ruggero Pascoli

vai al soggetto produttore: Pietro Cacciaguerra

vai al soggetto produttore: Famiglia Torlonia (Roma)

vai al soggetto produttore: Famiglia Sbrozzi - Palloni (Rimini)

vai al soggetto produttore: Famiglia Petri (San Mauro Pascoli)

fondo
registri 97, fascicoli 29

Il fondo si compone di 97 registri contabili e amministrativi e 29 fascicoli riconducibili per la quasi totalità alla gestione delle tenute Torre di San Mauro e Cesena negli anni in cui furono di proprietà dei principi Torlonia.
espandi chiudi


Esulano in parte da questo nucleo la vacchetta delle "Messe celebrate all'oratorio di San Pietro alla Torre", in quanto non relativa alla amministrazione agricola e i registri dei coloni del fondo Cimarosa, che si spingono cronologicamente anche oltre l'amministrazione Torlonia.
La documentazione copre l'arco cronologico dal 1836 al 1895, con alcuni seguiti fino al 1955 ed è quindi riconducibile essenzialmente alle attività degli amministratori Giovanni Pascoli senior e Ruggero Pascoli (1835-1867) e Antonio Petri e Achille Petri coadiuvati dall'agente Pietro Cacciaguerra (1867-1876); in parte anche alle attività di Ercole Ruffi (1876-1885) e Leopoldo Tosi (1876-1917 circa).
La documentazione restituisce la gestione centralizzata delle due tenute da parte dell'amministratore (o dei due amministratori, o con un affittuario come intermediario tra il principe e l'amministratore) sotto al quale si trovano più fattori, alle cui dipendenze a loro volta si trovano i coloni. I registri riguardano principalmente la tenuta della contabilità, la gestione dei poderi e delle stalle; i fascicoli comprendono lettere, fatture, note spesa e ricevute, certificati, resoconti, atti e documenti vari.

criteri di ordinamento
La documentazione era stata disposta in un ordine cronologico unico tra registri e carte sciolte. Queste ultime sono state ricondotte ai fascicoli originali ancora presenti, o raggruppate in fascicoli realizzati ex novo sulla base della struttura che si veniva a delineare partendo da quelli identificati. Nelle schede descrittive di ciascuna unità archivistica, con l'etichetta "segnatura precedente", si è mantenuta memoria della numerazione attribuita nell'elenco di deposito redatto nel 2017.
Alla documentazione si è dato, sia fisicamente sia dal punto di vista descrittivo, un nuovo ordine: prima le serie comuni alle due tenute Cesena e Torre, poi i documenti propri di ciascuna tenuta. All'interno delle tenute, le serie sono elencate nello stesso ordine. All'interno delle serie i pezzi sono presentati in ordine cronologico.
L'unità di descrizione individuata è il registro o il fascicolo.

storia archivistica
Il nucleo qui descritto fu raccolto da Dino Sbrozzi, erede dell'ultimo amministratore delle tenute Leopoldo Tosi, quando lasciò San Mauro per trasferirsi a Cesenatico, e lì venne conservato fino ad anni molto recenti; in seguito l'attuale proprietario del fondo, Nicola Palloni di Rimini, nipote di Anna Sbrozzi in Palloni, ha deciso di depositarlo al Museo di Casa Pascoli.
Il fondo non presentava, al momento dell'intervento, una sua struttura originaria, essendo stato per lungo tempo accatastato in scatoloni ed essendo poi stato disposto a scaffale e descritto, al momento del deposito, in un unico ordine cronologico tra registri e carte sciolte. Di questa elencazione cronologica, che fungeva da documento di deposito, gli strumenti sono:
- Fondo Palloni - Archivio amministrazione Torlonia. Elenco di consistenza analitico compilato da Rosita Boschetti, dattiloscritto;
- Rosita Boschetti (a cura di), Il principe a San Mauro. Le carte inedite dei Torlonia, guida alla mostra documentaria Museo Casa Pascoli, 18 dicembre 2016-31 dicembre 2017 (San Mauro Pascoli: senza editore, 2017).
Non sappiamo quindi quale fosse l'ordinamento originario del fondo, e quanto sia ad oggi lacunoso. Possiamo immaginare che l'unico amministratore delle due tenute conservasse tutta la documentazione presso di sè e la passasse poi all'amministratore successivo una volta terminato il suo incarico.
Sui pezzi che conservano la legatura originale si leggono alcune segnature (Copialettere: Titolo VII; Fogli fattorili e rendiconti mensili: Titolo III Amministrazione; Cassa San Mauro: Titolo VI; Debitori e creditori - San Mauro: Titolo VI; Conti colonici - San Mauro: Titolo VI; Monti dei generi - San Mauro: Titolo VI; Bestiame - San Mauro: Titolo VI) ma allo stato attuale delle conoscenze non sappiamo a cosa corrispondessero. Il fondo archivistico della famiglia Torlonia conservato all'Archivio centrale dello Stato è suddiviso in 20 titoli numerati con numeri romani da I a XX, ma il titolo III riguarda il "personale", il titolo VI "piante e mappe" e il titolo VII "pratiche diverse".

modalità di acquisizione
Il fondo è stato depositato nel 2016 nel Museo Casa Pascoli a San Mauro Pascoli e concesso in affido al Comune che gestisce il Museo. Il legame con il Museo Casa Pascoli nasce dalla presenza di Ruggero Pascoli, padre del poeta, all'interno dell'amministrazione Torlonia dal 1855 al 1867.
Il fondo comprende inoltre alcuni pezzi (1 libro mastro e 9 libretti colonici) donati da Mariella Mazza di San Mauro Pascoli nel settembre 2019, discendente di alcuni coloni del fondo Cimarosa, facente parte della tenuta Torre.

strumenti di ricerca
Fondo Palloni - Archivio amministrazione Torlonia. Elenco di consistenza analitico compilato da Rosita Boschetti, dattiloscritto, [2016]

unità di descrizione separate
L'archivio della famiglia Torlonia è stato depositato nell'Archivio centrale dello Stato nel marzo 1979. Il fondo è quanto rimane dell'antico e ricco archivio Torlonia, che in parte è andato distrutto per il terremoto di Avezzano e in parte si è disperso a causa di spostamenti di sede e di ripetuti smembramenti. La parte pervenuta è composta di scritture relativamente recenti (le più antiche risalgono all'ultimo decennio dell'Ottocento, con l'eccezione di qualche documento precedente) che riguardano l'amministrazione dei beni urbani ed extraurbani della famiglia. In particolare le carte dei Torlonia giunte sino a noi, mentre documentano in modo esauriente relativamente al Novecento l’andamento di una fortuna patrimoniale fatta di palazzi, ville, tenute e proprietà, sull’Ottocento sono assai meno generose di informazioni, limitandosi a gettare luce sull’attività bancaria di Alessandro Torlonia e ad offrire brani sparsi di corrispondenza di qualche altro membro della famiglia: restano così nell’ombra le origini stesse dei Torlonia, il formarsi delle loro fortune, risalente al Settecento, lo sviluppo iniziale della loro vita di relazioni, la gestione delle tenute in Romagna.
In dettaglio, relativamente alle tenute Torre San Mauro e Cesena si trovano alcuni patti colonici e capitolati relativi alla conduzione dei fondi dal 1876 al 1922, contabilità e pratiche dal 1927 al 1952, carte topografiche dei fondi. Una copia delle carte topografiche è conservata anche nel Museo di Casa Pascoli.

ACS: Torlonia (Amministrazione) 1863-1971 (con docc. dal 1786), 1146 di cui bb. 583 e voll. 563. Torlonia (Amministrazione)

bibliografia
Leopoldo TosiL'azienda Torre San Mauro della eccellentissima Casa Torlonia, Città di Castello, Tip. Lapi, 1891
https://opac.provincia.ra.it/SebinaOpac/resource/lazienda-torre-san-mauro-della-eccellentissima-casa-torlonia/RAV2418730?tabDoc=tabloca (consultato il  04/06/2020)
Nicola VitaleTragedia e poesia intorno alla cavalla storna: il delitto Pascoli e la rivelazione dei colpevoli, Napoli, Pellerano - Del Gaudio, 1977
https://opac.provincia.ra.it/SebinaOpac/resource/tragedia-e-poesia-intorno-alla-cavalla-storna-il-delitto-pascoli-e-la-rivelazione-dei-colpevoli/RAV0327773?tabDoc=tabloca (consultato il  04/06/2020)

L'archivio dell'amministrazione Torlonia: inventario, in «Quaderni della Rassegna degli archivi di Stato», a cura di Anna Maria Giraldi, Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, 1985
https://opac.provincia.ra.it/SebinaOpac/resource/larchivio-dellamministrazione-torlonia-inventario/RAV0332345?tabDoc=tabloca (consultato il  04/06/2020)

La Torre tra Ottocento e Novecento: dall'album di famiglia dei Tosi - Briolini, Villa Verucchio, Pazzini, 1988
https://opac.provincia.ra.it/SebinaOpac/resource/la-torre-tra-ottocento-e-novecento-dallalbum-di-famiglia-dei-tosibriolini/RAV0521206?tabDoc=tabloca (consultato il  04/06/2020)
Rosita BoschettiOmicidio Pascoli. Il complotto, Milano - Udine, Mimesis, 2014
https://opac.provincia.ra.it/SebinaOpac/resource/omicidio-pascoli-il-complotto/RAV2121693?tabDoc=tabloca (consultato il  04/06/2020)
Il principe a San Mauro. Le carte inedite dei Torlonia, a cura di Rosita Boschetti, San Mauro Pascoli, 2017
Guida alla mostra documentaria Museo Casa Pascoli, 18 dicembre 2016 - 31 dicembre 2017
Cristina Ravara MontebelliLa moda in villa. Moda e fashion a Villa Torlonia di San Mauro Pascoli nelle carte inedite del Fondo Palloni, in «Zone Moda Journal», vol. 8, n. 1 (2018)
https://zmj.unibo.it/article/view/8232 (consultato il  04/06/2020)


codice interno: 1219 - 001

informazioni redazionali
Inventario a cura di
Laura Berti Ceroni, 2019

realizzato per
Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna
[Intervento diretto, 2018].

Intervento redazionale a cura di
Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2020


modalità di consultazione
L'archivio è consultabile presso il Museo Casa Pascoli,
in via Giovanni Pascoli, 46 47030 San Mauro Pascoli (FC)
tel. 0541 810100
previa comunicazione alla Direzione museale:
Rosita Boschetti casapascoli@comune.sanmauropascoli.fc.it.