Archivi ER

Archivi ER - Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia-Romagna

Gli archivi in Emilia-Romagna


Conservatore

Fondazione Ivano Barberini per lo studio e la divulgazione della storia e civiltà della cooperazione
Via Mentana 2

40126 Bologna (BOLOGNA)

tel: 051231313

scrivi
clicca qui per pec

sito web

responsabile: Mauro Lusetti scrivi


Accedi a CAStER

 
Ti trovi in: Archivi ER > BIM - Imola > Fondazione Ivano Barberini per lo studio e la divulgazione della storia e civiltà della cooperazione

Fondazione Ivano Barberini per lo studio e la divulgazione della storia e civiltà della cooperazione

Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale 1998 - 2021
Centro di documentazione sulla storia del movimento cooperativo 1988 - 1998

descrizione

espandi chiudi
nota storica
  • Il Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia Sociale, nasce nel maggio 1988 su mandato congressuale della Lega delle Cooperative e Mutue di Bologna (XVI Congresso, 1987), con l'obiettivo di favorire una più ampia conoscenza e diffusione dei principi e dei valori del movimento cooperativo italiano. Il Centro, durante la sua vita associativa, ha poi allargato la sua base sociale all'ambito nazionale e ottenuto nel 1997 la trasformazione in associazione giuridicamente riconosciuta (decreto regionale n. 390 del 20 novembre 1997, ai sensi dell'art. 12 e seguenti del Codice civile e della Legge regionale n.35/1987).Il 10 maggio 2002 è stato sottoscritto con Legacoop il Protocollo che riconosce nel Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia Sociale lo strumento nazionale preposto alla raccolta, conservazione e tutela delle fonti documentarie nell'area tematica cooperativa.
    Dati i suoi obiettivi istituzionali, il Centro ha imperniato la sua attività nell'opera di ricostruzione della memoria storica cooperativa, attraverso il recupero e la valorizzazione delle fonti documentarie (archivistiche, bibliografiche, audiovisive e orali), perseguendo una politica di acquisizione di materiali sulla cooperazione prodotti ed editi principalmente dalle cooperative e dalle loro strutture nazionali di rappresentanza (AGCI Associazione Generale delle Cooperative Italiane, Confcooperative, Confederazione Cooperative Italiane, Legacoop. Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue, UNCI Unione Nazionale Cooperative Italiane).
    Nel trentennale dell'apertura (2018) le fonti raccolte annoveravano:
    - 600 fondi archivistici comprendenti archivi di cooperative cessate o incorporatee archivi storici di cooperative ancora attive, afferenti a numerosi settori di attività (produzione e lavoro, consumo, agricolo, edilizia, trasporto, credito, etc.). Sono inoltre raccolti documenti provenienti dalle diverse associazioni di rappresentanza cooperativa anche di competenza nazionale e fondi ricevuti in donazione da privati, tra cui si segnalano: il fondo Gustavo Trombetti, cooperatore, fra i fondatori della Cooperativa Camst, il fondo Enea Mazzoli, cooperatore e Presidente onorario di Unipol e il fondo Ivano Barberini cooperatore e Presidente dell' ACI Alleanza Cooperativa Internazionale.
    Al fine di garantirne ottimali condizioni di conservazione, la documentazione archivistica è stata trasferita nel 2016 presso il Polo archivistico storico dell'Unione Terre di Castelli a Vignola, in spazi appositi gestiti dalla ditta Premio.
    - una biblioteca con 30.000 volumi (principalmente monografie di carattere generale sul tema cooperazione), una vasta raccolta di letteratura grigia che documenta la vita istituzionale, societaria e le attività degli enti cooperativi (atti di congressi, convegni, assemblee, bilanci economici e sociali), 600 periodici nazionali e locali, con preferenza per le testate di produzione interna al movimento cooperativo (notiziari, bollettini) o a riviste specialistiche di settore (commercio, marketing, consumo, costruzioni, ecc.), 2000 audiovisivi. Si segnalano in particolare l'importante acquisizione, avvenuta nel 1994, del fondo bibliografico proveniente dalla Biblioteca della Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue e, tra le donazioni ricevute dai privati, la biblioteca personale di Verenin Grazia, che ricoprì il ruolo di Segretario Generale della Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue dal 1947 al 1960 e quella del Senatore Giovanni Bersani, illustre figura della cooperazione cattolica italiana che costituì nel 1972 CEFA (Comitato Europeo per la Formazione e l'Agricoltura) che da allora opera in Africa, nei paesi balcanici e dell'America Latina.
    - un archivio iconografico comprendente 50.000 immagini fotografiche e 2500 manifesti, in parte digitalizzati, che illustrano la comunicazione sociale del movimento cooperativo dagli anni '50 fino ai giorni nostri. Le raccolte fotografiche offrono prevalentemente immagini relative all'attività istituzionale di enti cooperativi e associazioni (convegni, congressi, celebrazioni) e comprendono inoltre alcuni completi archivi fotografici d'impresa che documentano momenti di vita associativa e immagini di lavoro. A questo proposito di particolare rilevanza sono il materiale fotografico versato da Coop Italia, dal Consorzio Cooperative Costruzioni, che comprende l'archivio lavori relativo alle opere edilizie realizzate, l'archivio fotografico redazionale dell'Editrice Cooperativa e l'archivio fotografico di Enrico Pasquali e di Umberto Gaggioli acquisito dalla Granarolo.
    Nel corso del tempo il Centro ha messo a punto una serie di strumenti informativi per accedere a questo patrimonio: cataloghi, guide, repertori,alcune banche dati frutto di censimenti a livello provinciale e nazionale(Banca dati delle cooperative di Bologna e Provincia, Network) nonché di progetti di digitalizzazione (La cooperazione italiana, Fotocoop), il Museo virtuale della cooperazione. Gli inventari dei fondi archivistici sono stati realizzati in più step con la piattaforma IBC-xDams e sono pubblicati su questo portale.
    Nel 2021 è avvenuta la fusione per incorporazione dell'Associazione Centro Italiano di documentazione sulla Cooperazione e sull'Economia Sociale nella Fondazione Ivano Barberini per lo Studio e la divulgazione della Storia e Civiltà della Cooperazione.

archivi

espandi chiudi

strumenti di ricerca

espandi chiudi

condizioni di accesso

espandi chiudi
Data l’esigenza di un costante adeguamento alla normativa vigente in materia di prevenzione e contrasto all’epidemia COVID-19, si invitano gli utenti a rivolgersi direttamente al Conservatore ai recapiti indicati, per verificare puntualmente le condizioni di accesso, le modalità di consultazione e i servizi erogati.

dati aggiornati al 31/08/2021